BNP-Paribas

Da BNP un “recruiting game” per gli universitari più in gamba

4 gennaio 2011, 9:24

BNP ha lanciato un interessante “recruiting game”, il BNP Paribas Ace Manager Recruiting game,  rivolto a universitari e neolarureati fino a 26 anni, in modo da offrire loro la possibilità di mettersi alla prova e dimostrare la loro capacità come bancari, ma anche di capire meglio e più direttamente quella che è l’attività della banca.

In palio, premi per un valore di 13.500 Euro, l’opportunità di uno stage nel gruppo. La competizione prevede una prima fase online (dal 15 febbraio al 15 di marzo), dove sarà necessario risolvere 18 casi di studio riguardanti i tre campi di attività del gruppo BNP: Corporate and Investment Banking, Investment Solutions e Retail Banking, simulando le attività economiche della banca collegate al mondo del tennis.

L’aspetto interessante, e innovativo, del business game, sta nel fatto che il contest va affrontato a squadre, possibilmente con membri provenienti da nazioni differenti - infatti mentre le squadre “normali” partono con un “capitale iniziale” di 100.000 punti, i team misti di cui almeno 2 dei 3 componenti saranno di nazionalità differenti, riceveranno un bonus aggiuntivo di 500 punti. Il sapere lavorare in team, anche con membri di diverse nazionalità, è infatti ormai una competenza imprescindibile, e BNP dà quindi la possibilità di mettersi alla prova anche sotto questo punto di vista.

Al termine della fase online, le 5 squadre che avranno realizzato i punteggi più alti avranno la possibilità di accedere alla sfida finale di Parigi, che si svolgerà il 15 di aprile. Per le prime tre squadre classificate sono previsti premi in denaro del valore di 9.000, 3.000 e 1.500 euro.

La partecipazione  al business game è estremamente semplice, infatti l’iscrizione può essere fatta alla pagina  http://acemanager.bnpparibas.com/ (il termine è l’11 febbraio 2011), anche senza inserire i propri dati da zero, dato che è possibile importare i  propri dati da Facebook. Evitata ogni “complicazione inutile” quindi.

La “sfida” potrà essere seguita anche sulla pagina Facebook e sull’account Twitter, dove si troveranno aggiornamenti sulla competizione, sicuramente interessanti da seguire anche per chi non partecipa direttamente al contest.

  

 

 

BNP ha lanciato un interessante “recruiting game”, il BNP Paribas Ace Manager Recruiting game,  rivolto a universitari e neolarureati fino a 26 anni, in modo da offrire loro la possibilità di mettersi alla prova e dimostrare la loro capacità come bancari, ma anche di capire meglio e più direttamente quella che è l’attività della banca.

In palio, premi per un valore di 13.500 Euro, l’opportunità di uno stage nel gruppo. La competizione prevede una prima fase online (dal 15 febbraio al 15 di marzo), dove sarà necessario risolvere 18 casi di studio riguardanti i tre campi di attività del gruppo BNP: Corporate and Investment Banking, Investment Solutions e Retail Banking, simulando le attività economiche della banca collegate al mondo del tennis.

L’aspetto interessante, e innovativo, del business game, sta nel fatto che il contest va affrontato a squadre, possibilmente con membri provenienti da nazioni differenti - infatti mentre le squadre “normali” partono con un “capitale iniziale” di 100.000 punti, i team misti di cui almeno 2 dei 3 componenti saranno di nazionalità differenti, riceveranno un bonus aggiuntivo di 500 punti. Il sapere lavorare in team, anche con membri di diverse nazionalità, è infatti ormai una competenza imprescindibile, e BNP dà quindi la possibilità di mettersi alla prova anche sotto questo punto di vista.

Al termine della fase online, le 5 squadre che avranno realizzato i punteggi più alti avranno la possibilità di accedere alla sfida finale di Parigi, che si svolgerà il 15 di aprile. Per le prime tre squadre classificate sono previsti premi in denaro del valore di 9.000, 3.000 e 1.500 euro.

La partecipazione  al business game è estremamente semplice, infatti l’iscrizione può essere fatta alla pagina  http://acemanager.bnpparibas.com/ (il termine è l’11 febbraio 2011), anche senza inserire i propri dati da zero, dato che è possibile importare i  propri dati da Facebook. Evitata ogni “complicazione inutile” quindi.

La “sfida” potrà essere seguita anche sulla pagina Facebook e sull’account Twitter, dove si troveranno aggiornamenti sulla competizione, sicuramente interessanti da seguire anche per chi non partecipa direttamente al contest.

  

 

 

Articolo sponsorizzato

Condividi su Wikio

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: BNP-Paribas
Tags:,
Leggi tutto >>
/div