ABI

ABI: integrare la CSR nel business delle banche per accelerare la ripresa dalla crisi

21 Gennaio 2011, 20:26

Il Forum CSR 2011 ( l’appuntamento annuale dell’Associazione bancaria italiana dedicato alla responsabilità sociale d’impresa - Corporate social responsibility, CSR) si è concluso con un’indicazione, e cioè l’opportunità di integrare le dimensioni economiche, ambientali e sociali, ossia integrare i programmi di sostenibilità nella strategia delle imprese per accelerare la ripresa dalla crisi.

Peraltro, le ricerche di ABI evidenziano come la rendicontazione di informazioni “non finanziarie” appaiano correlate con fattori quali:

  • remunerazione degli azionisti nel lungo periodo
  • la valorizzazione del brand e della reputazione
  • migliore pianificazione strategica
  • attrazione e fidelizzazione dei clienti
  • la comprensione delle richieste degli stakeholder
  • la differenziazione del posizionamento strategico sul mercato
  • la riduzione dei conflitti e dei rischi aziendali

Il Direttore Generale dell’ABI, Giovanni Sabatini, ha spiegato: “Tra le banche cresce la consapevolezza che la responsabilità d’impresa è parte integrante dell’attività e come tale può portare reale beneficio: per stare meglio sul mercato, per sviluppare il business, per rendere patrimonio il brand e le conoscenze.  L’integrazione della CSR nel business deve essere sostanziale, fare parte di strategie, processi, operazioni, delle relazioni quotidiane con gli interlocutori. Se la sostenibilità entra in questi ambiti, allora può efficacemente contribuire alla tenuta del tessuto economico e sociale, favorire la fiducia nel mercato e l’accelerazione della ripresa dalla crisi. Le politiche messe in campo dalle banche, anche in questo specifico contesto economico, hanno forti componenti di promozione e di sostegno allo sviluppo delle famiglie, delle imprese e del Paese in generale”.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Tags:, ,
Leggi tutto >>

Banche-imprese: intesa per promuovere la cultura della sostenibilità

20 Gennaio 2011, 20:14

In occasione del sesto Forum CSR ABI “Sostenibilità e core business aziendale: un’integrazione che dà valore”, ABI, Confindustria e Ministero per lo Sviluppo Economico hanno siglato il protocollo per promozione della cultura della sostenibilità e la sua integrazione nel business anche attraverso l’utilizzo volontario di indicatori ambientali, sociali e di governance.

Il protocollo ha lo scopo di favorire il confronto, il dialogo e la collaborazione tra istituzioni, imprese, organizzazioni dei diversi settori produttivi nell’ambito della responsabilità sociale d’impresa.

La sostenibilità infatti può contribuire ad uno sviluppo del tessuto economico e sociale del Paese, favorendo anche la fiducia e l’accelerazione della ripresa.

Più in dettaglio, le iniziative previste dal protocollo riguardano la diffusione e integrazione della sostenibilità nelle attività di banche, imprese, ed enti pubblici; la rendicontazione di fattori sociali, ambientali e di governance; l’attenzione alla promozione ed applicazione di questi aspetti nelle piccole e medie imprese.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Tags:, , ,
Leggi tutto >>

Firmato l’accordo per l’accesso telematico delle banche ai servizi dell’Agenzia del Territorio

13 Gennaio 2011, 19:43

Nell’ambito dell’accordo-quadro che l’Agenzia del Territorio e l’Associazione  Bancaria Italiana hanno stipulato il 23 dicembre 2009, il Direttore dell’Agenzia del Territorio ed il Presidente del Consorzio CBI (Customer to Business Interaction) di ABI,  hanno sottoscritto l’accordo per la realizzazione dell’infrastruttura tecnologica per l’accesso ai servizi telematici dell’Agenzia da parte delle circa 700 banche consorziate.

Per ABI ed il Consorzio CBI l’accordo si inserisce nell’ambito generale delle iniziative finalizzate a semplificare e velocizzare il dialogo quotidiano con la Pubblica Amministrazione.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Tags:, ,
Leggi tutto >>

CDP e ABI offrono un “sostegno stabile” per la crescita delle PMI

17 Dicembre 2010, 18:55

La Terza Convenzione CDP – ABI, firmata oggi, introduce alcune novità negli strumenti di supporto allo sviluppo delle Piccole e Media Imprese. Vengono aggiunte nuove scadenze, con il “plafond 10 anni” che va ad affiancare quelli a 3, 5 e 7 anni. Vi è però una differenza, dato che le scadenze più lunghe (7 e 10 anni) potranno essere usate solamente per finanziare gli investimenti, mentre quelle a 3 e 5 possono essere impiegate anche per incrementare il capitale circolante delle PMI.

La nuova Convenzione prevede anche la nascita di un “Plafond Stabile”, che sarà alimentato dalle risorse ancora inutilizzate, pari a 5,6 miliardi di euro.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Tags:, , ,
Leggi tutto >>

Intesa Polizia di Stato – ABI per la prevenzione dei crimini informatici nel settore bancario

13 Dicembre 2010, 18:48

La Polizia di Stato el l’Associazione Bancaria italiana hanno sottoscritto una convenzione per aumentare l’efficacia delle attività di prevenzione e repressione dei crimini informatici, in particolar modo a tutela dei servizi di home banking e degli strumenti di pagamento elettronico.

L’accordo rafforza ulteriormente la collaborazione tra banche e Polizia per la sicurezza del servizi bancari online e dei pagamenti elettronico. I crimini in questo ambito devono fare i conti con la complessità di dover spesso affrontare  organizzazioni criminali internazionali, motivo per cui diventa ancora più fondamentale condividere in tempo reale dati e informazione utile.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Tags:, , ,
Leggi tutto >>

Banche: ABI, rapine in calo del 14%

30 Novembre 2010, 14:03

Le rapine in banca sono diminuite significativamente nei primi sei mesi del 2010, così come diminuisce anche il “bottino”.

Le rapine sono infatti scese a 758, contro le  883 dello stesso periodo del 2009, dunque in calo del 14%. Questa diminuzione fa seguito a quella altrettanto significativa del 2009 (-19%). L’indice di rischio (cioè il numero di rapine ogni 100 sportelli), tocca così il valore più basso degli ultimi venti anni, scendendo 4,5. Anche il bottino medio per rapina (circa 24.000 euro) è tra i più bassi degli ultimi dieci anni.

Il Presidente dell’ABI, Giuseppe Mussari, ha commentato: “Sul fronte della sicurezza e della lotta alla criminalità molto è stato fatto ed Istituzioni e Forze dell’ordine hanno ottenuto risultati importanti. Parlando di criminalità però non si può mai abbassare la guardia e in questa lotta senza quartiere anche le banche fanno la loro parte, investendo ampie risorse nei sistemi di sicurezza a tutela di clienti e dipendenti e collaborando attivamente con le Forze dell’ordine. La riduzione delle rapine allo sportello, confermata dai dati sul primo semestre 2010 rappresenta il risultato più tangibile del grande lavoro fatto in questi anni per prevenire e contrastare il fenomeno, adottando sistemi di sicurezza sempre più evoluti e contribuendo alla riduzione dell’ampia circolazione di contante che ancora caratterizza il Paese”.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Tags:, ,
Leggi tutto >>

Il presidente di ABI Mussari critica le dichiarazioni della Camusso su criminalità e banche

19 Novembre 2010, 19:49

Il Presidente di ABI, Giuseppe Mussari, ha criticato fortemente le dichiarazioni rilasciate della neo-leader della Cgil, Susanna Camusso, che attribuisce alle banche un concorso di colpa nelle infiltrazioni delle organizzazioni criminali al nord, che sarebbero avvenute perché il sistema bancario non ha saputo fare fronte alle necessità degli investimenti delle imprese.

”La stima per la persona e per il ruolo che ricopre sono fuori discussione, ma su quello che ha detto oggi Susanna Camusso non sono assolutamente d’accordo. E’ impensabile che in questo paese vengano sempre attribuite all’industria bancaria colpe e responsabilità attribuibili ad altri. E’ ora di farla finita, ogni qualvolta che ciò avverrà replicheremo a ragionamenti astratti e infondati con la forza dei numeri. Le banche non sono solo venti amministratori delegati, o venti presidenti di cda, la banche sono oltre 300mila dipendenti che ogni giorno erogano credito secondo regole di sana e prudente gestione, regole la cui applicazione non è possibile paragonare all’uso del denaro da parte di organizzazioni mafiose.
"Le piccole e medie imprese hanno potuto contenere gli effetti negativi della peggiore crisi economica del dopoguerra grazie al sostegno delle imprese bancarie: l’Avviso comune ha consentito di mantenere nelle imprese liquidità pari a 13 miliardi. Le perdite su crediti dovute alla crisi sono state pari a 22 miliardi. Questo è il prezzo che le banche pagano per la crisi! Senza che ciò sia costato un euro al contribuente italiano. E se oggi l’Italia non soffre come altri paesi europei, lo deve anche alla natura e alla solidità delle sue banche. Le imprese bancarie sono state e saranno pronte ad intervenire a fronte di emergenze territoriali, come è accaduto di recente in Veneto e sono anche pronte a gestire la delicata fase di passaggio che ci attende al termine del programma dell’Avviso comune. Vogliono essere banche per l’economia reale, sono un asset industriale fondamentale del paese, non accettano di essere bersaglio continuo di polemiche prive di fondamento e di senso logico.
"Le banche italiane sono in prima fila nella lotta alla criminalità organizzata e la piena applicazione della normativa sul riciclaggio, che tanti oneri impone alle banche, ne è la prova più evidente. Sono in prima fila nella lotta all’uso del contante, vero canale privilegiato per l’economia sommersa e malavitosa, come dimostrano le iniziative assunte con il Ministero della giustizia e degli interni. Le infiltrazioni mafiose, l’analisi del fenomeno, il modo con cui contrastarle sono materie di esclusiva competenza del Ministro degli interni, che a questo proposito sta ben operando, come dimostrano i recenti successi. A ciò le banche, con le loro puntuali segnalazioni, continueranno ad offrire un importante supporto".

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Tags:, , , ,
Leggi tutto >>

Auguri dell’ABI a Giuseppe Vegas, neo-presidente di Consob

18 Novembre 2010, 15:52

L’ABI ha espresso soddisfazione per la nomina di Giuseppe Vegas alla presidenza della Consob, una nomina che consolida “rapporti sempre positivi”.

Il Presidente di ABI Giuseppe Mussari ha dichiarato: “in una fase così delicata di transizione per la nostra economia, l’autorità preposta alla vigilanza del mercato trova una guida autorevole”.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Tags:, ,
Leggi tutto >>

ABI: “le commissioni delle banche sono trasparenti”

18 Novembre 2010, 15:16

ABI ha rilasciato un comunicato in cui risponde alle critiche della Banca d’Italia sulle commissioni sugli scoperti di conto, giudicate attualmente poco trasparenti e quindi anche difficilmente comparabili tra loro:

Rispetto alle critiche espresse dalla Banca d’Italia alla trasparenza e comparabilità delle commissioni sugli scoperti di conto, ABI ritiene che le commissioni di scoperto applicate dalle banche italiane siano determinate dall’esercizio della piena concorrenza tra una amplissima platea di operatori.

Ciò è garanzia di condizioni competitive a vantaggio della clientela.

A conferma di ciò, in riferimento ai costi delle commissioni, ABI evidenzia che la stessa Banca d’Italia aveva rilevato nel mese di febbraio 2010 come all’indomani dell’applicazione della nuova legge il mercato avesse registrato una flessione media dei prezzi del 41% per le commissioni applicate agli affidamenti e del 35% per le commissioni sugli scoperti.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Tags:, ,
Leggi tutto >>

Designati i componenti di ABI nel consiglio della Federazione delle banche delle assicurazioni e della finanza

17 Novembre 2010, 15:03

Il Comitato esecutivo di ABI ha annunciato la designazione dei componenti di ABI nel Consiglio direttivo della Federazione delle banche, delle assicurazioni e della finanza.

I designati sono:

  • Giuseppe Mussari, Presidente di ABI
  • Giovanni Sabatini, Direttore generale di ABI
  • Luigi Abete, Presidente Banca nazionale del lavoro
  • Alessandro Azzi, Presidente FederCasse
  • Giovanni Berneschi, Presidente Banca Carige
  • Luigi Castelletti, Vice presidente vicario Unicredit
  • Corrado Faissola, Presidente Ubi
  • Corrado Passera, Consigliere delegato Ceo Intesa Sanpaolo
  • Massimo Ponzellini, Presidente Banca popolare di Milano
  • Maurizio Sella, Banca Sella Holding

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Tags:, ,
Leggi tutto >>

ABI: approvato Piano e budget 2011

17 Novembre 2010, 14:58

Il Comitato esecutivo di ABI ha approvato il Piano 2011 ed il relativo budget.

Gli obiettivi per il 2011 puntano ad aumentare l’efficacia di ABI nel sostegno alla crescita dell’Italia, e sono state individuate una serie di azioni da attuare, sia per quanto riguarda la comunicazione, che i rapporti con le istituzioni, le imprese, le famiglie, la Pubblica Amministrazione.

Il tutto con una particolare attenzione alla razionalizzazione dei costi (ritenuta doverosa anche considerato il contesto economico) e ponendosi quindi l’obiettivo dell’azzeramento del deficit nel 2011.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Tags:, ,
Leggi tutto >>

Alluvione Veneto: “dalle banche 700 milioni a tassi agevolati”

10 Novembre 2010, 20:55

ABI ha annunciato che le banche stanno attivando una linea di interventi per supportare quanti sono stati colpiti dalle recenti alluvioni in Veneto. In alcuni casi è anche prevista la sospensione dei mutui. Gli interventi, in via di dettagli in questi giorni, saranno operativamente disponibili a breve. Principalmente, si tratterà di interventi indirizzati sia a privati che imprese, comprensivi sia di mutui e finanziamenti a condizioni vantaggiose,  che di sospensione delle rate in scadenza.

Il Presidente dell’ABI, Giuseppe Mussari, ha dichiarato: “Tutte le banche maggiormente presenti sul territorio hanno stanziato plafond che cumulativamente superano allo stato i 700 milioni di euro e che sono destinati all’erogazione di finanziamenti a condizioni agevolate a imprese e famiglie, per fronteggiare i gravi danni subiti e consentire il ripristino della normale attività”.

L’ABI ha anche annunciato la più ampia disponibilità in caso il Governo richiedesse l’attivazione di ulteriori iniziative in aiuto alla popolazione veneta colpita dall’alluvione.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Tags:, ,
Leggi tutto >>

Banche: ABI, a fine settembre sospesi mutui a circa 31.000 famiglie per 4 miliardi

8 Novembre 2010, 11:48

Gli ultimi dati dell’ABI mostrano come tra febbraio e settembre 2010, le banche abbiano sospeso 30.868 contratti di mutuo, per un debito residuo di circa 4 miliardi di euro: in questo modo, la liquidità in più di cui le famiglie hanno potuto disporre è pari a 207 milioni di euro, in media 6.300 euro in più a famiglia.

Questo grazie al cosiddetto “Piano famiglie” ABI, che consente alle famiglie in difficoltà (ad esempio per la perdita del lavoro) di sospendere il pagamento delle rate del mutuo.

Il Piano è partito il 1° febbraio e i clienti potranno presentare richiesta per attivare la sospensione fino al 31 gennaio 2011, con riferimento ad eventi accaduti dal gennaio 2009 al 31 dicembre 2010.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Tags:,
Leggi tutto >>

“Avviso comune”: con domande accolte a settembre sale a circa 13 miliardi la liquidità per le imprese

8 Novembre 2010, 9:49

Secondo gli ultimi dati del monitoraggio di ABI del cosiddetto “Avviso Comune” (l’accordo che consente alle imprese di sospendere il rimborso di prestiti e mutui) a fine settembre sono state presentate 230.000 domande di sospensione, per un controvalore complessivo di finanziamenti in essere di 67 miliardi di euro. Finora sono state accolte 179.000 domande, mentre 25.000 sono ancora in esame. Solo 6.500 non sarebbero state accolte.

Le piccole e medie imprese possono chiedere la sospensione fino al 31 gennaio 2011, grazie alla proroga della data di scadenza inizialmente prevista (30 giugno 2010).

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Tags:,
Leggi tutto >>

1° Premio Teresa Sarti Strada

27 Ottobre 2010, 18:43

Prosolidar, il Fondo Nazionale di solidarietà per il settore del credito – Onlus (attivo dal 2006 e gestito da rappresentanti dell’Abi e delle Organizzazioni sindacali dei lavoratori),  ed Emergency, con la partecipazione della Fondazione Nazionale Carlo Collodi, hanno presentato la prima edizione del Premio intitolato a Teresa Sarti Strada (fondatrice e prima Presidente di Emergency).

Si tratta di un’iniziativa di solidarietà nell’ambito della campagna “Adotta un disegno”.

Gli alunni delle scuole elementari e medie potranno partecipare creando un disegno su questi quattro temi: pace, solidarietà, diritti umani e giustizia sociale.

La giuria  presieduta dal vignettista Vauro Senesi premierà i migliori disegni.

Già in passato Prosolidar aveva supportato l’iniziativa di Emergency, “adotta
un disegno”, acquistando alcune delle opere fatte da bambini e  ragazzi.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Tags:, , , ,
Leggi tutto >>

Federazione Bancaria Europea: Durante confermato Presidente del Comitato bancario per gli Affari sociali europei

25 Ottobre 2010, 18:50

Giancarlo Durante, Direttore Centrale ABI dell’Area Sindacale e del Lavoro, è stato rinnovato  nell’incarico Presidente del Comitato bancario per gli Affari sociali europei della Federazione Bancaria Europea (Bcesa). Si tratta del terzo mandato (triennale) consecutivo.

La Federazione Bancaria Europea riunisce le Associazioni bancarie dei 27 Stati membri dell’Unione Europea, ed ha compiti di rappresentanza degli interessi del sistema finanziario europeo nei confronti l’Unione Europea e i sindacati europei (Unifinance).

Nei prossimi mesi, il Comitato bancario per gli Affari sociali europei avvierà un progetto per il coinvolgimento dei Paesi candidati all’ingresso nell’Unione,  allo scopo di rafforzarne le relazioni sindacali del settore bancario.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Tags:, ,
Leggi tutto >>

ABI: da finanza islamica nuove opportunità per banche e imprese italiane

22 Ottobre 2010, 20:11

Il IV° Forum sull’Internazionalizzazione di ABI è stato l’occasione per fare il punto sull’introduzione in Italia degli strumenti finanziari che rispettano le leggi islamiche, cosiddetti “Sharia Compliant”.

L’opinione è che questi strumenti costituiscano una grossa opportunità per l’economia e finanza italiana: dai Sukuk, i certificati di investimento conformi ai principi del Corano, agli strumenti islamici per la raccolta di fondi, fino ai prodotti di finanza islamica destinati al comparto retail.

La “finanza islamica” è il segmento dell’industria finanziaria globale col più alto tasso di crescita (15-20% l’anno) ed entro il 2015 potrebbe superare i 4 trilioni di dollari di attività: un mercato da cui l’Italia non può permettersi di rimanere esclusa.

Guido Rosa, Vicepresidente dell’ABI, ha spiegato all’apertura dei lavori del Forum – “Già oggi diversi paesi europei sono pronti ad introdurre strumenti finanziari Sharia compliant. È importante non restare indietro e modificare il nostro impianto normativo, civilistico e fiscale, per favorire lo sviluppo della finanza islamica in Italia, aprendo la strada a nuove opportunità per gli intermediari e intercettando la grande liquidità dei paesi arabi”.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Tags:, ,
Leggi tutto >>

ABI-Commercialisti-Unioncamere insieme per l’accesso al credito delle imprese

22 Ottobre 2010, 19:01

ABI, Commercialisti e Unioncamere hanno sottoscritto un accordo finalizzato a migliorare la relazione banca-impresa e la capacità di credito delle piccole e microimprese.

Uno degli obiettivi principali è migliorare la qualità dell’informazione finanziaria sulle imprese messa a disposizione delle banche, valorizzando tutti i dati economici e patrimoniali dell’impresa e la trasparenza dei comportamenti economici, così da migliorare la qualità della relazione-banca impresa e quindi ridurne i costi.

Inoltre, sarà avviata un’iniziativa pilota nella quale sarà identificata la figura di un professionista (autonomo ed indipendente rispetto alle imprese interessate) che avrà il compito di attestare l’esistenza di taluni specifici asset (crediti vantati nei confronti di terzi, rimanenze di magazzino, ecc.), compresi anche asset immateriali. L’attestazione che sarà rilasciata all’impresa potrà essere utilizzata nei rapporti con il sistema bancario, al momento della richiesta di finanziamento.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Tags:, ,
Leggi tutto >>

ABI–ANIA: la Federazione si rafforza e apre a nuovi ingressi

22 Ottobre 2010, 12:18

La Federazione ABI–ANIA ha superato positivamente il primo biennio di sperimentazione e ora punta a rafforzarsi, con i Comitati esecutivi di ANIA (l’Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici) e ABI (l’Associazione Bancaria italiana) che nei giorni  scorsi  hanno deciso all’unanimità di modificare lo Statuto, per consentire nuove adesioni da parte delle associazioni rappresentative di  imprese finanziarie. Per questo motivo cambia anche il nome, che diventerà Federazione delle banche, delle assicurazioni e della finanza.

La Federazione “ha per scopo di promuovere il ruolo dell’impresa bancaria, assicurativa e  finanziaria coniugandolo con gli interessi generali del Paese”, puntando anche a “rappresentare nei  confronti delle Istituzioni, delle Autorità politiche e monetarie, delle Associazioni di categoria e  dell’opinione pubblica le posizioni delle Associazioni aderenti in tema di politiche economiche e  sociali”.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Tags:,
Leggi tutto >>

ABI: approvate all’unanimità le modifiche dello Statuto

21 Ottobre 2010, 18:53

L’Assemblea straordinaria dell’Associazione bancaria italiana ha approvato le modifiche allo Statuto che erano già state proposte dal Comitato esecutivo e dal Consiglio.

In particolare, è stato previsto che il  mandato del Presidente rimanga biennale, ma rinnovabile per una volta. La proposta del Presidente sarà effettuata di volta in volta o dalle banche che siedono di diritto in Comitato esecutivo e in Consiglio, o cumulativamente dalle banche che vi siedono su indicazione dei quartili, dalle banche di credito cooperativo e dagli intermediari finanziari non facenti parte di un gruppo bancario.

Potranno essere nominati dei Vice-Presidenti (su proposta del Presidente),che avranno competenze rientranti nella responsabilità della presidenza.

Oltre ai gruppi bancari nazionali, vengono riconosciuti anche i gruppi bancari internazionali dell’area euro  (per le componenti che operano in Italia e aderiscono all’ABI) come unità di riferimento per la definizione della graduatoria in funzione della quale procedere di biennio in biennio all’assegnazione dei posti in Consiglio e in Comitato esecutivo.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Tags:,
Leggi tutto >>
/div