Archive for ottobre, 2012

Concorso StreetNetwork: entra in gioco la rete per scegliere la veste grafica di contomax

31 ottobre 2012, 11:37

​La giuria si è espressa: a partire da domani 1 novembre saranno online le opere finaliste del concorso StreetNetwork di contomax, il conto corrente crowd di Banca IFIS attualmente allo studio. Allo scattare della mezzanotte di stasera e fino al 26 Novembre, sarà il popolo del web a votare l’opera preferita sul sito www.contomax.it/vota e a decidere quale sarà la futura veste grafica di contomax.

La giuria si è riunita in questi giorni e ha decretato una rosa di 13 finalisti. La partecipazione è stata molto attiva e varia: le opere dovevano rappresentare il concetto dei social network visti con gli occhi della street art. Da qui il nome di StreetNetwork. “Sono particolarmente contenta della possibilità che è stata data alla scena artistica, ormai riconosciuta, della street art e del writing,” ha
dichiarato il presidente di giuria, Fabiola Naldi, critica, curatrice d’arte e docente.

Gli artisti hanno saputo trascendere concetti stereotipati del mondo bancario, ed immergersi in quella che è la logica social del progetto. I finalisti hanno centrato appieno le richieste del bando. Ora lasciamo all’iperdemocrazia della rete la scelta finale!”.

[…]

L’artista vincitore si aggiudicherà un compenso di 4.000 euro, e potrà realizzare l’opera in un evento Live, che si terrà il 3 dicembre in un contesto suggestivo, i cui dettagli verranno svelati nel mese di novembre.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: Banca IFIS
Tags:, ,
Leggi tutto >>

Banca Profilo: Resoconto Intermedio sulla Gestione Consolidata al 30 settembre 2012

30 ottobre 2012, 18:43

Il Consiglio di Amministrazione di Banca Profilo S.p.A., riunitosi oggi sotto la Presidenza di Matteo Arpe, ha approvato, tra l’altro, il Resoconto Intermedio sulla Gestione Consolidata al 30 settembre 2012, presentato dall’Amministratore Delegato Fabio Candeli.

[…]

  • Raccolta totale consolidata a 3.221 milioni di Euro (+11,3% a/a)
  • Inclusa la raccolta fiduciaria netta, il totale raccolta clientela raggiunge i 4,0 miliardi di Euro (+13% a/a)
  • Ricavi netti consolidati a 40,5 milioni di Euro (+16% a/a) in crescita del 24% a/a al netto degli elementi non ricorrenti
  • Incremento dei ricavi legato alla crescita di intermediazione e attività finanziarie (+88,5%) e delle attività internazionali (+16,5%); stabili i ricavi del Private Banking
  • Risultato della gestione operativa a 7,3 milioni di Euro rispetto agli 1,3 milioni di Euro dello stesso periodo dell’anno precedente
  • Utile netto consolidato nei nove mesi a 3,4 milioni di Euro rispetto a 1,0 milioni di Euro al 30 settembre 2011
  • Confermato livello elevato di patrimonializzazione con Tier 1 consolidato al 21,2%
  • Approvati i progetti di fusione per incorporazione in Banca Profilo delle controllate Profilo Merchant e Profilo Asset Management SGR (PAM SGR)

[…]

Leggi il comunicato stampa

Incoming search terms:

  • banca profilo
  • banca profilo mass
VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: Banca Profilo
Tags:
Leggi tutto >>

Stipulato l’atto di fusione per incorporazione di Società Gestione Crediti BP S.C.p.A. nel Banco Popolare Soc. Coop.

30 ottobre 2012, 16:29

Si comunica che la Società Gestione Crediti BP S.C.p.A. e il Banco Popolare Soc. Coop., in esecuzione delle deliberazioni dell’Assemblea straordinaria di SGC BP e del Consiglio di Amministrazione del Banco Popolare – quest’ultimo, ai sensi dell’art. 2505, comma 2, Codice Civile e dell’art.33.2, comma 5, dello Statuto sociale - hanno sottoscritto in data odierna l’atto di fusione per incorporazione della controllata SGC BP nella controllante Banco Popolare.

Gli effetti civilistici della fusione, che determinerà l’estinzione della società incorporata, decorreranno dal 1° novembre 2012, previa iscrizione dell’atto presso i competenti registri delle imprese; gli effetti contabili e fiscali sono anticipati al 1° gennaio 2012.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: Banco Popolare
Tags:, ,
Leggi tutto >>

ACRI e ABI insieme per valorizzare le rimesse degli immigrati verso i loro paesi d’origine

30 ottobre 2012, 10:20

Alla presenza del Ministro per la Cooperazione Internazionale e l’Integrazione, Andrea Riccardi, alla vigilia dell’88a Giornata Mondiale del Risparmio l’Acri e l’ABI hanno presentato oggi a Roma un protocollo d’intesa, di portata biennale e rinnovabile, con il quale si impegnano a collaborare fra loro e a stimolare le proprie associate per la realizzazione di iniziative utili a valorizzare le rimesse degli immigrati dall’Italia verso i loro Paesi d’origine.

[…]

Da anni il CeSPI (Centro Studi Politiche Internazionali), in collaborazione con l’ABI, studia il fenomeno della bancarizzazione dei migranti in Italia e il possibile legame fra rimesse e sviluppo; e fin dal 2009 le Fondazioni Cariplo, Cariparma, Monte dei Paschi di Siena e Compagnia di San Paolo, associate all’Acri, nell’ambito del loro comune progetto “Fondazioni4Africa”, stanno sperimentando in Senegal un modello, messo a punto dal CeSPI, che prevede la canalizzazione delle rimesse attraverso le Istituzioni di Microfinanza (IMF) del Paese di origine del migrante, tramite una struttura  di collegamento tra intermediari finanziari dei Paesi d’origine e d’accoglienza che si distingue per le
sue caratteristiche di replicabilità in altri contesti.

Questo “modello” di canalizzazione si basa su tre premesse:

  1. le rimesse devono essere collocate all’interno di un più ampio processo di allocazione del risparmio dei migranti, rispetto al quale è necessario creare strategie e prodotti adeguati;
  2. l’inclusione finanziaria diviene la chiave di volta sia per una maggiore integrazione socio-economica tanto dei migranti quanto delle loro famiglie rimaste nel Paese di origine, sia per un maggiore impatto sullo sviluppo;
  3. solo un approccio di sistema può assicurare volumi che garantiscano la sostenibilità della struttura di collegamento messa a punto tra intermediari finanziari dei due Paesi.

[…]

Siglando questo protocollo d’intesa, l’ABI si impegna a costituire un gruppo di lavoro al fine di:

  • svolgere un’attività propedeutica di confronto e contribuzione per la realizzazione di una struttura di collegamento tra intermediari finanziari dei Paesi d’accoglienza e d’origine per la valorizzazione del risparmio dei migranti, sulla scorta di quella sperimentata in Senegal;
  • promuovere il modello pilota in altri Paesi e contesti di riferimento, ove esistano le condizioni e l’interesse di tutti i soggetti coinvolti;
  • organizzare incontri di approfondimento e di conoscenza fra le banche italiane e possibili partner istituzionali e finanziari dei Paesi di riferimento per la promozione di siffatti modelli operativi e/o piattaforme finanziarie;
  • supportare le banche aderenti al modello pilota e/o alle analoghe successive iniziative nell’implementazione dei medesimi al fine di favorire la massima valorizzazione del risparmio dei migranti fra l’Italia e i Paesi di origine.

A sua volta l’Acri si impegna a:

  • informare e coinvolgere le Fondazioni associate nel sostenere il modello pilota già in essere e le eventuali successive analoghe iniziative;
  • fornire adeguato supporto al processo, anche attraverso le competenze tecniche rese disponibili all’interno di specifici progetti promossi su questi temi da Fondazioni associate;
  • contribuire a fornire adeguata diffusione e comunicazione delle attività inerenti il modello di valorizzazione del risparmio dei migranti fra l’Italia e i Paesi di origine.

Il fenomeno migratorio in Italia ha raggiunto dimensioni non trascurabili e quello delle rimesse (7,4 miliardi di euro nel 2011, fonte Banca d’Italia – Eurosistema, 2 ottobre 2012) è uno degli aspetti, forse il più evidente, del legame del migrante con il proprio Paese di origine. L’idea che queste risorse
possano avere un ruolo importante per lo sviluppo dei Paesi, oltre che dagli studi in corso, è accreditato anche dalle esperienze di migrazioni intervenute nei decenni scorsi in altri Paesi, come per esempio l’Italia.

[…]

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Tags:, , ,
Leggi tutto >>

Intesa Sanpaolo: esiti dell’assemblea straordinaria

29 ottobre 2012, 18:54

L’Assemblea straordinaria di Intesa Sanpaolo, riunitasi in data odierna, ha approvato alcune modifiche allo Statuto sociale.

In particolare, l’Assemblea ha approvato le modifiche agli Articoli 5, 7, 9, 10, 13, 15, 16, 17, 18, 22, 23, 24, 25, 27, 29 dello Statuto sociale e l’inserimento del nuovo Articolo 36. Le modifiche riguardano l’assetto del Consiglio di Gestione; il recepimento di adeguamenti normativi relativi alle “quote rosa” negli organi di amministrazione e controllo delle società quotate, alla revisione legale dei conti e al divieto legale di interlocking directorates; il compenso del rappresentante comune degli azionisti di risparmio; l’esaurimento del procedimento di aumento di capitale riservato ai dipendenti del Gruppo SanPaolo Imi; interventi di natura lessicale.

[…]

Leggi il comunicato stampa

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare l'articolo anche qui, gli articoli precedenti qui.
VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: Intesa-Sanpaolo
Tags:,
Leggi tutto >>

Banca Antonveneta – Associazioni Consumatori: iniziativa "ConsumerLab a casa vostra"

29 ottobre 2012, 15:52

Banca Antonveneta (Gruppo Montepaschi) e le Associazioni dei Consumatori hanno illustrato oggi a Verona, nel corso dell’incontro organizzato per la presentazione del ConsumerLab, le ultime ricerche in materia di previdenza complementare.  

[…]

Il Laboratorio è un pioneristico tavolo di lavoro comune e di confronto permanente, attivo ormai dal 2004, tra il Gruppo Montepaschi e le più importanti Associazioni di Consumatori a livello nazionale.

ConsumerLab ha lo scopo di migliorare la comunicazione tra la Banca e gli utenti, approfondendo questo rapporto in modo da individuare le reali problematiche dei consumatori locali.  

[…]

Il confronto di questa mattina, sviluppatosi sul tema della previdenza complementare, ha evidenziato come i dati nazionali trovino conferma anche nel territorio della provincia di Verona. Già oggi chi va in pensione con il metodo contributivo ha una “copertura” di circa il 50% dello stipendio percepito e tale gap è destinato ad allargarsi in maniera esponenziale, tanto che nel 2050 la media di copertura dei lavoratori italiani sarà del 35%.  

Considerato che in Europa la popolazione in età da lavoro è destinata a ridursi di circa il 16% entro il 2050 e che la popolazione anziana aumenterà drasticamente nello stesso periodo, risulta evidente come alla previdenza pubblica sarà necessario affiancare una previdenza complementare che consenta il raggiungimento di un adeguato livello di copertura.

Attualmente, le forme pensionistiche si concretizzano tramite fondi chiusi (o negoziali), fondi aperti e forme pensionistiche individuali. Quest’ultime in particolare si dividono in forme individuali pensionistiche (Fpi) e piani individuali pensionistici (Pip).  

Poiché le risorse gestite dalla previdenza complementare in Italia si collocano oggi attorno al 5% del Pil, rispetto a valori del 70% per gli Stati Uniti e per il Regno Unito, è evidente l’importanza della strada da percorrere per accorciare il divario.  

Ad oggi la situazione pensionistica è la seguente (dati Inps/Covip)  

ITALIA

  • 16,8 milioni di pensionati
  • 40 pensionati ogni 100 cittadini
  • 70 pensionati ogni 100 occupati
  • L’importo mensile medio delle pensioni è di € 946, mentre il 50% dei pensionati riceve un assegno mensile inferiore a 1000 euro
  • Gli iscritti alle forme pensionistiche complementari sfiorano i 5,3 milioni
  • 2 milioni aderiscono a fondi pensione negoziali (18.757 milioni di euro)
    • 842.000 sono iscritti a fondi pensione aperti (6.269 milioni di euro)
    • più di un milione hanno aderito ai Piani Individuali Pensionistici (3.397 milioni di euro)

[…]

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: Antonveneta
Tags:, ,
Leggi tutto >>

Crisi: “da banche sforzo massimo, ora impegno di tutti per produttività”

29 ottobre 2012, 10:25

Le banche italiane continuano ad assicurare il necessario sostegno alle imprese, alle famiglie e al Paese in un contesto di perdurante difficoltà”. Lo ha detto il Direttore generale dell’ABI, Giovanni Sabatini, oggi alla tavola rotonda “Le Banche italiane per il Paese”, nel corso della quinta tappa a Lecce – dopo Cuneo, Vicenza, Ancona e Viterbo – del Road Show Italia. L’iniziativa è stata avviata dall’ABI con l’obiettivo di raggiungere i territori e rendere ancora più concreto ed evidente quanto le banche fanno per la comunità, soprattutto nella difficile fase congiunturale che il Paese sta attraversando.

[…]

Sabatini ha aggiunto che “è centrale il tema della produttività su cui incidono, oltre al lavoro, molti fattori materiali e immateriali. Occorre giungere quanto prima ad un accordo condiviso da tutte le parti sociali, che porti a sviluppare un sistema di relazioni industriali che crei condizioni di competitività e produttività tali da rafforzare il sistema produttivo e tutelare l’occupazione. Stabilità e crescita sono le due variabili della complessa equazione che dobbiamo risolvere per assicurare il futuro del nostro Paese”.

[…]

In Italia – ha ribadito Sabatini - le imprese bancarie e le altre imprese condividono un destino comune. È partendo da questa consapevolezza che da più di due anni l’ABI lavora con le altre associazioni di impresa per costruire le soluzioni per reggere l’impatto della crisi e ripartire insieme.”

[…]

Tornando all’Italia, Sabatini ha ricordato che “per facilitare l’accesso al credito occorre allentare le tensioni che aumentano la percezione del rischio paese. Se non si riporta questo rischio a livelli ragionevoli, precedenti il 2011, è difficile immaginare che costo e quantità del credito possano migliorare”.

[…]

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Tags:, , ,
Leggi tutto >>

Produttività: Mussari, positivo incontro con Squinzi

26 ottobre 2012, 19:06

“È stato un incontro molto positivo”: così fonti ufficiali dell’ABI commentano l’andamento dell’incontro di ieri fra Giuseppe Mussari e il Presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, sulle tematiche connesse alla trattativa sulla produttività.

Il Presidente Mussari ha rappresentato al Presidente Squinzi il punto di vista comune che ABI, Alleanza delle cooperative, Ania, Rete Imprese Italia hanno raggiunto sul tema. Così come sottolineato oggi da Giorgio Squinzi “siamo vicinissimi ad un accordo sulla produttività fra tutte le associazioni di impresa”.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Leggi tutto >>

BNL: CdA approva nuovo assetto organizzativo

26 ottobre 2012, 18:52

Il Consiglio di Amministrazione di BNL, riunitosi sotto la presidenza di Luigi Abete, ha approvato un nuovo assetto organizzativo della Direzione Generale della Banca, presentato dall’Amministratore Delegato e Direttore Generale Fabio Gallia. La nuova governance sarà operativa a partire dal 3 dicembre 2012.

Dopo aver realizzato, negli anni scorsi, un complesso processo di razionalizzazione e semplificazione della propria struttura, sia a livello centrale sia sul territorio, la Banca ha delineato una nuova governance.

Il nuovo assetto organizzativo – afferma l’AD Fabio Gallia – costituisce un’importante evoluzione che consentirà alla Banca di affrontare il mercato e le relative dinamiche con maggiore integrazione e rapidità del processo decisionale, migliorando il servizio ai nostri Clienti e il presidio dei rischi.”

Sono stati istituiti, a diretto riporto dell’Amministratore Delegato, i ruoli di Chief Financial Officer (CFO), con responsabilità sulla Direzione Finanziaria e sulla Direzione Immobiliare e di Chief Operating Officer (COO), con la responsabilità di assicurare un governo unitario nella gestione delle risorse umane e della “macchina operativa”, attraverso il coordinamento della Direzione Risorse Umane, della Direzione IT e della nuova Direzione Operations.

[…]

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: BNL
Tags:,
Leggi tutto >>

Credito Cooperativo: interrotto il negoziato per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro. La posizione di Federcasse

26 ottobre 2012, 15:09

Nella serata del 24 ottobre  i rappresentanti delle Organizzazioni sindacali del Credito Cooperativo hanno ritenuto di interrompere il negoziato intrapreso con Federcasse per il rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro degli oltre 36.000 collaboratori delle Banche di Credito Cooperativo, Casse Rurali, enti e società del sistema.

La rottura del negoziato da parte delle Organizzazioni sindacali interviene ad oltre un anno dall’inizio delle trattative e dopo che Federcasse si era fattivamente adoperata nella direzione di scelte innovative e responsabili, per il consolidamento e lo sviluppo della Cooperazione di Credito,  nonostante il noto quadro di instabilità che caratterizza lo scenario economico complessivo.

[…]

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: Banche di Credito Cooperativo
Tags:,
Leggi tutto >>

ABI: economia Puglia sconta recessione, credito ne risente

26 ottobre 2012, 15:05

Nel corso del 2012 la situazione economica della Puglia è andata progressivamente deteriorandosi, coerentemente con lo scenario nazionale. Concentrando pertanto l’attenzione sull’evoluzione del credito, la flessione dell’attività economica in atto continua a riflettersi negativamente sulla domanda aggregata e su tutti i diversi segmenti di clientela e settori produttivi. A luglio di quest’anno, i finanziamenti bancari destinati principalmente alle famiglie e alle imprese della regione hanno raggiunto quota 57 miliardi di euro: complessivamente, la recessione frena l’opportunità di investimenti e quindi di erogazione di risorse con una contrazione annua intorno all’1% rispetto al 2011 (trend comunque migliore rispetto alla media complessiva del Mezzogiorno a -1,8%). In particolare, alle imprese sono andati circa 29 miliardi e alle famiglie più di 24 miliardi, mantenendo i livelli di luglio 2011.

I dati delineano un quadro nitido in vista dell’incontro di sabato 27 ottobre a Lecce, quinta tappa – dopo Viterbo – del Road Show Italia. L’iniziativa è stata avviata dall’ABI per raggiungere i territori, attraverso un modello di partecipazione diretta, e “spiegare” da vicino cosa fanno ogni giorno le Banche italiane per il Paese.

[…]

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Tags:, ,
Leggi tutto >>

Premiate le imprese vincitrici dell’edizione 2012 de "Il Talento delle Idee"

26 ottobre 2012, 14:56

Svelati oggi, in occasione del convegno annuale dei Giovani Imprenditori di Confindustria tenutosi a Capri, i nomi dei 3 vincitori del concorso nazionale "Il Talento delle Idee", indetto da UniCredit e dai Giovani Imprenditori di Confindustria per valorizzare le migliori idee imprenditoriali innovative in Italia.

Si aggiudica il primo posto Gianpietro Rizzini dell’azienda Sanispira di Rodengo Saiano (BS), con un innovativo dispositivo endonasale, dalla tecnologia brevettata e dalle ridotte dimensioni, in grado di trattenere polveri sottili, pollini ed altri allergeni. Secondo posto per la startup veronese Julia, guidata da Fausto Spoto,  con il progetto di commercializzazione di un programma per l’analisi semantica dei software, con l’obiettivo di individuare preventivamente errori e inefficienze. A completare il podio conquistando così la terza piazza Luca Rossettini della società fiorentina D-Orbit, start-up del settore aerospaziale, che ha brevettato un dispositivo per fare piazza pulita dei "rottami spaziali" che affollano l’universo, "deorbitando" i satelliti artificiali al termine della loro missione.

Per i 3 vincitori e le altre idee imprenditoriali finaliste - selezionate da una commissione di specialisti competenti in materia di innovazione formata da rappresentanti dei Consigli di Territorio di UniCredit, da delegati di Confindustria, oltre che da rappresentanti della banca stessa - sono previsti finanziamenti personalizzati e un programma di training altamente qualificato. Strumenti studiati da UniCredit per accompagnare i giovani nel loro percorso di sviluppo. A Sanispira, Julia e D-Orbit, verranno, inoltre, assegnati premi in denaro rispettivamente dell’importo di 25.000 - 15.000 - 10.000 euro.

Nella 3 giorni di Capri UniCredit ha inoltre organizzato più  di 100 sessioni mirate di Business Meetings tra le startup e i Giovani Imprenditori per sviluppare partnership e collaborazioni.

[…]

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: Unicredit
Tags:, ,
Leggi tutto >>

BPER: Estratto di accordo parasociale

26 ottobre 2012, 13:06

Ai sensi e per gli effetti di cui all’articolo 122 del Decreto Legislativo n° 58 del 24 febbraio 1998 e degli articoli 127 ss. del Regolamento adottato con Deliberazione CONSOB n° 11971 del 14 maggio 1999, si rende noto che in data 26/10/2012, la Fondazione Banco di Sardegna ("Fondazione") e la Banca popolare dell’Emilia Romagna Soc. Coop. ("Bper") hanno sottoscritto un Accordo Parasociale (l’”Accordo”) che sostituisce analogo accordo avente ad oggetto azioni del Banco di Sardegna S.p.A. ("Banco"), stipulato in data 30 marzo 2001 e successivamente rinnovato, con modifiche. Tale precedente patto, che aveva durata sino al 30 marzo 2013, è stato consensualmente risolto dalla Fondazione e dalla Bper, contestualmente alla stipulazione del nuovo Accordo che lo sostituisce.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: BPER
Tags:,
Leggi tutto >>

Simulazione continuità operativa per il settore finanziario – 2012

25 ottobre 2012, 18:45

Il 23 ottobre 2012 si è conclusa la quinta simulazione di continuità operativa per  gli operatori  con rilevanza sistemica del settore finanziario italiano, progettata per  valutare e migliorare la capacità di gestire situazioni di crisi operativa su larga scala.

Alla simulazione hanno partecipato la Banca d’Italia, in veste di coordinatore del  CODISE, gruppo di coordinamento delle iniziative per la gestione di eventuali crisi  operative del sistema finanziario italiano, la CONSOB, i principali gruppi bancari e le  società che gestiscono le infrastrutture rilevanti per l’ordinato funzionamento del  sistema finanziario, la Banca Centrale olandese e la Protezione Civile Italiana.

La simulazione ha ipotizzato un attacco informatico contro il settore finanziario con impatti significativi sull’esecuzione dei pagamenti e sulle condizione di  liquidità  delle banche, in una situazione caratterizzata da un elevato tasso di assenza del  personale. 

L’esercitazione ha consentito di verificare l’affidabilità delle procedure di  gestione delle crisi presso i singoli partecipanti alla simulazione e la capacità di coordinamento degli interventi per l’intera piazza finanziaria italiana da parte del  CODISE; particolare attenzione è stata dedicata alle iniziative di informazione nei  confronti del pubblico.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: Banca d'Italia
Tags:,
Leggi tutto >>

Intesa Sanpaolo inaugura Cantiere del ‘900

25 ottobre 2012, 16:24

A un anno dall’inaugurazione delle Gallerie di Piazza Scala, Intesa Sanpaolo porta a compimento l’ambizioso progetto culturale, con l’apertura di un nuovo spazio espositivo nel palazzo che fu sede storica della Banca Commerciale Italiana.

L’edificio che affaccia su piazza della Scala, parte integrante di una struttura urbana e architettonica che lo lega al Teatro alla Scala, su di un lato, e a Palazzo Marino dall’altro, diviene oggi sede di un progetto aperto, volto a presentare le collezioni del Novecento di Intesa Sanpaolo e a divenire un luogo espositivo e uno spazio di dialogo con la città.
Cantiere del ’900 è il nuovo progetto espositivo proposto nelle Gallerie di Piazza Scala, dedicato alla presentazione delle opere del Novecento nelle collezioni di Intesa Sanpaolo.

L’inaugurazione di Cantiere del ’900 rappresenta una tappa fondamentale dell’impegno attivo e concreto del Gruppo Intesa Sanpaolo nel campo dell’arte e della cultura. Il ruolo di un’impresa bancaria consiste infatti nel concorrere alla crescita non solo economica, ma anche culturale e civile dei territori di riferimento e quindi, complessivamente, della nazione. Ispirato al principio di sussidiarietà, l’operato di Intesa Sanpaolo per l’arte e la cultura è coltivato con coerenza di metodo e di contenuti ed ha trovato una forma organica in Progetto Cultura: un ambizioso e articolato programma pluriennale, rinnovato di triennio in triennio, nel quale un insieme di iniziative culturali di ampio respiro trova una pianificazione certa, secondo precise linee programmatiche, e mira a trasformarsi in strumento di sviluppo, inclusione e dialogo sociale.

I valori che animano Progetto Cultura sono tutela, valorizzazione, condivisione, pubblica fruibilità dei beni culturali e diffusione della loro conoscenza. Altro obiettivo centrale del Progetto è la valorizzazione del cospicuo patrimonio storico, artistico e architettonico appartenente a Intesa Sanpaolo – obiettivo che ha condotto alla realizzazione, da ultimo, delle Gallerie di Piazza Scala a Milano, che oggi trovano un loro ideale completamento con l’apertura di Cantiere del ’900.

Intesa Sanpaolo è pertanto orgogliosa di fornire un ulteriore contributo alla vita culturale della città, aprendo i suoi palazzi e rendendo accessibili al pubblico le collezioni dell’Ottocento e del Novecento. Il complesso museale che si completa oggi sarà interamente dedicato ad arricchire e potenziare l’offerta culturale, e a divulgare presso la cittadinanza la conoscenza di questi tesori nascosti.

Curato da Francesco Tedeschi, questo primo allestimento espositivo presenta una selezione delle opere più significative dei protagonisti e delle tendenze dell’arte italiana nella seconda metà del secolo. 189 opere – fra dipinti, sculture, fotografie e altre tecniche artistiche esplorate nel secolo scorso – propongono una visione multiforme della ricchezza delle direzioni di ricerca nelle quali l’arte di questo importante periodo ha raggiunto, in ambito italiano, livelli di eccellenza sul piano mondiale.

[…]

Leggi il comunicato stampa

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare l'articolo anche qui, gli articoli precedenti qui.
VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: Intesa-Sanpaolo
Tags:,
Leggi tutto >>

MPS: Comunicazione su Prestito obbligazionario "StepByStep BancoPosta a 6 anni"

25 ottobre 2012, 16:10

Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. (di seguito “BMps”) in qualità di soggetto emittente […] comunica che al 23 ottobre 2012 è presente sul MOT, in qualità di Price Maker a spread di emissione, MPSCS ed è stato acquistato un ammontare di Obbligazioni pari ad Euro 15.423.000 ad un prezzo che riflette, in termini di spread di tasso di interesse, il merito creditizio di BMps al momento dell’emissione delle Obbligazioni.  

Tale ammontare acquistato rappresenta il 25,36% dell’Importo Massimo Riacquistabile - corrispondente a Euro 60.817.960 - al prezzo che riflette, in termini di spread di tasso di interesse, il merito creditizio di BMps al momento dell’emissione delle Obbligazioni.  

[…]

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: MPS
Tags:,
Leggi tutto >>

Poker online: i consigli per ottenere il vantaggio massimo

25 ottobre 2012, 15:56

L’obiezione che più spesso ci si sente fare riguardo al poker online è la difficoltà di “lettura” degli avversari. Non poter guardare in faccia gli altri giocatori al tavolo potrebbe, in effetti, essere un limite, tuttavia il Texas Hold’em su internet è ricco di sfaccettature e i modi per capire chi ci siede di fronte esistono. Basta solo conoscerli.

Prima di concentrarci sullo studio degli altri, però, dobbiamo fare un po’ di autoanalisi e capire che tipo di giocatore siamo noi. Impariamo ad utilizzare i tools di statistiche che offrono le poker room: vediamo troppi flop? Significa che il nostro gioco è “loose” oppure, se al contrario non chiamiamo mai, il nostro gioco rischia di essere troppo conservativo. Per capire da che parte stiamo, analizziamo le percentuali dei piatti che vinciamo, se il rapporto è di 1 su 10, siamo sulla strada giusta.

Ora passiamo agli avversari. Se giochiamo sempre sulla stessa poker room e agli stessi limiti, ci renderemo conto che i player grosso modo sono sempre gli stessi. Impariamo i loro nick e prendiamo nota di tutto quello che fanno al tavolo. A questo proposito esistono dei software in commercio, come Poker Tracker o il famoso Holdem Manager, che ci facilitano il lavoro creando delle vere e proprie schedature dei giocatori. Se riusciamo ad inquadrarli molto probabilmente sapremo prevedere le loro mosse. Un vantaggio fondamentale nel poker Texas Hold’em!

Dunque, nei tempi morti del gioco, non distraetevi con cellulare o con la chat (la distrazione è il nemico numero uno nel poker online), piuttosto prendete nota di tutto quello che accade al vostro tavolo e… usatelo quando la mano toccherà a voi.

 

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: Approfondimenti
Leggi tutto >>

banca di Trento e Bolzano: Intesa Sanpaolo acquista la partecipazione detenuta da ISA

24 ottobre 2012, 21:58

L’Istituto Atesino di Sviluppo SpA  cede a Intesa Sanpaolo SpA 11.052.841 azioni di Banca di Trento e Bolzano SpA, corrispondenti all’8,72% del suo capitale, al prezzo unitario di euro 3,3029.

Con l’operazione si dà esecuzione ad un accordo stipulato fra Intesa Sanpaolo ed ISA nel dicembre 1995 – successivamente aggiornato nell’aprile 2007 e nell’ottobre 2008 – che prevedeva, fra l’altro, impegni di stabilità nell’azionariato della banca, diritti di governance e opzioni reciproche - di acquisto e vendita – sul pacchetto azionario detenuto da ISA in BTB.
Per ISA, in particolare, era previsto un diritto di vendita della partecipazione in BTB a favore di Intesa Sanpaolo esercitabile fra il 1° settembre 2012 e il 31 ottobre 2012.

Esercitando questo diritto ISA incasserà un prezzo di circa € 36,5 milioni e l’accordo cesserà di avere efficacia. Intesa Sanpaolo porterà la propria partecipazione in BTB all’87% circa.

[…]

Mario Marangoni, Presidente di Banca di Trento e Bolzano: “L’uscita di ISA dal capitale di BTB avviene dopo tanti anni in cui è stato possibile valorizzare nel migliore dei modi la presenza del socio storico della banca. BTB è oggi una realtà consolidata a livello regionale ed ha accresciuto negli ultimi anni il suo ruolo di banca locale, sfruttando nello stesso tempo  l’ appartenenza ad uno dei più solidi gruppi bancari europei. Con ISA continueremo a condividere altre iniziative e gli ottimi rapporti esistenti permetteranno sicuramente di poter individuare ulteriori possibilità di collaborazione.”

Leggi il comunicato stampa

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare l'articolo anche qui, gli articoli precedenti qui.
VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: Intesa-Sanpaolo
Tags:, ,
Leggi tutto >>

Intesa Sanpaolo: fusioni e scissioni di società del Gruppo

24 ottobre 2012, 21:50

Intesa Sanpaolo rende noto che in data 24 ottobre 2012 è stato depositato a disposizione del pubblico presso la Sede sociale e la Borsa Italiana S.p.A. il verbale del Consiglio di Gestione della Società, tenutosi in data 23 ottobre 2012, che ha approvato – ai sensi degli artt. 2505, comma 2, e 2505-bis, comma 2, c.c., come consentito dall’art. 17.2 dello Statuto sociale – la fusione per incorporazione di Banco Emiliano Romagnolo S.p.A. e Finanziaria BTB S.p.A. in Intesa Sanpaolo S.p.A., la fusione per incorporazione di SEP Servizi e Progetti S.c.p.A. in Intesa Sanpaolo S.p.A., la fusione per incorporazione di Intesa Investimenti S.p.A. in Intesa Sanpaolo S.p.A. e la scissione totale di Banca Infrastrutture Innovazione e Sviluppo S.p.A. in favore di Intesa Sanpaolo S.p.A. e Leasint S.p.A..

[…]

Leggi il comunicato stampa

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare l'articolo anche qui, gli articoli precedenti qui.
VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: Intesa-Sanpaolo
Tags:, ,
Leggi tutto >>

Fineco presenta il calendario corsi e webinar di fine anno

24 ottobre 2012, 18:07

inecoBank aggiorna il catalogo corsi per i mesi di Novembre e Dicembre.

I clienti Fineco e tutti gli interessati al trading e all’approfondimento dei prodotti finanziari avranno a disposizione per i prossimi due mesi nuovi corsi base, per chi muove i primi passi e corsi per i trader più attivi ed evoluti.

L’offerta si suddivide in corsi “Educational” sui prodotti finanziari, mercati e piattaforme, “Seminari” approfondimenti e focus sul trading, sessioni di “Live trading” a mercati aperti e “Webinar” i corsi via web accessibili gratuitamente collegandosi in diretta con il docente e con possibilità di intervenire via chat.

Tra i docenti, oltre ai professionisti Fineco, esperti di Websim terranno seminari dedicati alla gestione delle news, essenziali quando si opera sui mercati.

I numeri dimostrano l’elevato interesse legato alla formazione offerta da Fineco: tra Settembre 2011 e Agosto 2012 abbiamo registrato 26.400 iscritti, un numero in costante crescita che ci ha spinto ad ampliare ulteriormente l’offerta aumentando sia il numero di corsi in aula che dei seminar via web. Crediamo che avvicinarsi al trading con delle nozioni di base sia molto importante.”

Paolo Di Grazia, Direttore Banca Diretta FinecoBank.

Le città in cui si svolgeranno i corsi in aula per i prossimi 2 mesi sono: Milano, Bologna, Bergamo e Roma.

Per l’iscrizione: fineco.it, area Corsi ed eventi.

Link diretto: https://welcome.fineco.it/bancaonline/corsi-ed-eventi

I corsi Fineco sono gratuiti, solo per alcuni è richiesta una quota di partecipazione di 50 euro.

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: Fineco
Tags:,
Leggi tutto >>
Pagina 1 di 6123...Ultima »
/div