ABI: “scelte Eba possono impattare sul credito”

2 febbraio 2012, 20:40

Le banche italiane continueranno a spiegare le proprie ragioni, che guardano al risultato finale di dare credito all’economia. Non è sulla base di un pregiudizio che sottolineano la contrarietà all’esercizio dell’Eba. Non sono in linea di principio contrarie al rafforzamento patrimoniale. Il problema è che queste misure devono essere contemperate con il ciclo economico. Quello che va contestato nell’esercizio dell’Eba e in prospettiva in Basilea è che le previsioni vanno ad impattare sulla capacità di erogare credito. E questo in una fase congiunturale così difficile.

Le banche italiane continueranno a contestare il metodo, il merito e i tempi dell’esercizio dell’Eba. Le dichiarazioni rese oggi dal presidente dell’European Banking Authority, Andrea Enria, in sede di audizione al Senato, non sciolgono i dubbi dell’ABI. Anzi confermano i rischi di un doloroso impatto sull’economia reale.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Tags:, ,


Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

/div