Banca IFIS, risultati I semestre 2011: in crescita dei margini e aumentano gli indici di solidità patrimoniale

29 Agosto 2011, 18:41

Il Consiglio di Amministrazione di Banca IFIS riunitosi oggi sotto la presidenza di Sebastien von Furstenberg ha approvato il resoconto intermedio di gestione del Gruppo al 30 giugno 2011.

Il primo semestre 2011 si caratterizza per l’ingresso del Gruppo Banca IFIS nel comparto dei crediti di difficile esigibilità che va ad affiancare la tradizionale presenza della Banca nel supporto alle Piccole e Medie Imprese. L’ingresso nel nuovo comparto è il risultato del successo dell’Offerta Pubblica di Acquisto sul capitale di Toscana Finanza. Quest’ultima è presente direttamente nel settore dell’acquisto, gestione ed incasso dei crediti non performing generati da banche e operatori del credito retail. Inoltre il gruppo acquisito è presente tramite la controllata Fast Finance nel settore dei crediti erariali generati da procedure concorsuali. L’operazione di acquisizione è stata perfezionata nel corso del mese di maggio. La data a partire dalla quale si consolida l’acquisizione è stata stabilita nel 30 giugno 2011. Pertanto l’attività del Gruppo Toscana Finanza non impatta i risultati economici del semestre oggetto di analisi, influenzati solo dai costi/proventi diretti dell’acquisizione. Diverso l’impatto sullo Stato Patrimoniale che recepisce i numeri di Toscana Finanza secondo i principi contabili adottati da Banca IFIS.

L’acquisizione configura per il Gruppo Banca IFIS un altro momento importante nella lunga storia di crescita. Si tratta di un’integrazione realizzata nella prospettiva di aumentare la presenza in un settore di particolare rilievo in cui il Gruppo Toscana Finanza occupa una posizione qualificata; riteniamo vi sia molto spazio per crescere ancora” commenta Sebastien von Furstenberg, Presidente del Gruppo “data la rilevante massa di crediti potenzialmente negoziabili oggi e nel prossimo futuro, anche in considerazione dell’andamento dell’economia”.

[…]

- Incremento del margine di intermediazione a 51 mln (+18,1%)
- Crescita del risultato netto della gestione finanziaria a 39,6 mln (+8,5%)
- Importante miglioramento dell’incidenza dei costi sul margine di intermediazione (cost/income ratio) che passa dal 45,8% al 39,2% (giu.2010-giu.2011)
- Aumento dell’utile netto 13,1 mln (+21,9%)
- Continuo importante sviluppo della raccolta retail (+10,4% rispetto a dic.2010)
- Core Tier 1 a 12,1%
- Solvency a 11,9%

Leggi il comunicato stampa

Share your vote!


How this post make you feel?
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid
VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: Banca IFIS
Tags:, , ,


No comments yet.

Leave a comment

/div