Archive for agosto, 2011

Da settembre mutui più facili alle giovani coppie

31 agosto 2011, 17:33

A partire da settembre 2011 le giovani coppie con contratti di lavoro non a tempo indeterminato potranno ottenere più facilmente “mutui prima casa” a condizioni di favore. È quanto previsto dall’intesa siglata dal Ministro della Gioventù e l’ABI sul Fondo di garanzia per l’accesso ai mutui per l’acquisto dell’abitazione principale.

L’iniziativa avviata con il Ministro Meloni nasce dall’esigenza primaria di favorire l’inserimento dei giovani nella vita sociale – anche attraverso l’acquisto della propria abitazione – tenendo conto del contesto economico che non lascia ancora intravedere segnali definitivi di uscita dalla crisi.

[…]

Caratteristiche dei mutui ammissibili alla garanzia del Fondo

  • mutui non superiori a 200.000 euro per immobili adibiti ad abitazione principale che non rientrino nelle categorie catastali di lusso (A1, A8 e A9) e non superino i 90 mq.
  • sono concessi a giovani coppie coniugate o nuclei famigliari con unico genitore con figli minori, che alla data di presentazione della domanda di finanziamento abbiano i seguenti requisiti:
    • età inferiore a 35 anni;
    • un reddito ISEE non superiore a 35.000 euro;
    • non più del 50% del reddito complessivo imponibile ai fini IRPEF derivante da un contratto a tempo indeterminato;
    • mancato possesso di altri immobili ad uso abitativo, salvo quelli di cui il mutuatario abbia acquistato la proprietà per successione;
  • i tassi applicati ai mutui garantiti dal fondo sono particolarmente favorevoli:
    • nel caso di mutui a tasso variabile non possono essere superiori a Euribor + 150 punti base per durate uguali o superiori a 20 anni e Euribor + 120 bp per durate inferiori;
    • nel caso di mutui a tasso fisso non possono essere superiori a IRS + 150 punti base per durate uguali o superiori a 20 anni e IRS +120 bp per durate inferiori.

[…]

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Tags:, ,
Leggi tutto >>

Rendimax: da oggi disponibile la funzione di trasferimento automatico

31 agosto 2011, 16:48

A partire da oggi, tutti i clienti del conto deposito rendimax possono usufruire di un nuovo servizio: la Disposizione di Trasferimento Automatico (DTA) tramite RID.

Si tratta di un prelievo, automatico e periodico, da un determinato conto corrente verso rendimax. L’attivazione della DTA consente di ottimizzare il rendimento della propria liquidità, aumentando in modo ancora più semplice il proprio capitale e ottenendo il massimo beneficio con un’ampia libertà di scelta.

[…]

È possibile inoltre in ogni momento revocare o modificare i parametri del trasferimento automatico. Con rendimax diventa ancora più semplice guadagnare risparmiando, pianificando la graduale costituzione di un capitale sempre maggiore.
L’attivazione di questo nuovo servizio è semplice, immediata - procedendo online dalla propria pagina cliente o con il supporto del Call Center - e gratuita: rendimax non prevede costi per chi decide di usufruire di questa nuova funzione.

[…]

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: Banca IFIS
Tags:,
Leggi tutto >>

“Diritto al futuro”: finanziamenti agevolati per gli studenti

31 agosto 2011, 16:33

Il diritto universale allo studio passa anche per la promozione di pari opportunità nelle condizioni economiche. Con “Diritto al futuro” a partire da settembre 2011 sarà più semplice ottenere credito per finanziare gli studi universitari, l’apprendimento di una lingua straniera o la specializzazione per un dottorato o un master. Questa l’iniziativa lanciata dal Ministro della Gioventù e l’ABI con il Fondo di garanzia per l’accesso al credito degli studenti.

Il progetto è in linea con la politica di sviluppo per i giovani dell’Unione Europea, che prevede anche misure di sostegno finanziario con l’obiettivo di accrescere le competenze professionali e aumentare il tasso di occupazione.

[…]

I finanziamenti ammissibili alla garanzia del fondo presentano le seguenti caratteristiche:

  • si riferiscono a corsi e a master universitari e sono cumulabili fra loro per un ammontare massimo di 25.000 euro;
  • sono erogati in rate annuali di importo non inferiore a 3.000 euro e non superiore a 5.000 euro;
  • sono concessi a studenti di età compresa tra 18 e 40 anni;
  • hanno un piano di ammortamento che inizia a decorrere dal trentesimo mese di erogazione dell’ultima rata del finanziamento. La convenzione tra banche e Dipartimento può prevedere che prima dell’avvio dell’ammortamento il beneficiario possa pagare la rata per la sola quota di interesse (periodo di preammortamento).

[…]

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Tags:, , ,
Leggi tutto >>

UBI Banca: Risultati del primo semestre 2011

30 agosto 2011, 20:15

Il Consiglio di Gestione di Unione di Banche Italiane Scpa (UBI Banca) ha approvato i risultati consolidati del primo semestre del 2011.

Nel primo semestre del 2011 il Gruppo ha ulteriormente rafforzato il proprio equilibrio strutturale, con la realizzazione dell’annunciato aumento di capitale e l’intensificarsi delle azioni di funding sia istituzionale che da clientela ordinaria. La crescita degli impieghi è stata accompagnata da azioni di repricing e di de-risking dell’attivo, anche tramite l’abbandono di attività non più convenienti in termini di rischio/rendimento (ad es. prestiti finalizzati e prestiti personali a clientela non captive in Banca 24/7). Si sono ridotte le posizioni in titoli governativi italiani, con corrispondente contrazione del portafoglio di Gruppo.

[…]

Utile netto a 251,7 milioni di euro, più che raddoppiato rispetto ai 102,1 milioni del primo semestre 2010

Solidità patrimoniale: Core Tier 1 all’8,2%, Total Capital Ratio al 13,02%

Equilibrio strutturale:
- Esposizione interbancaria a -0,6 miliardi di euro (-6 miliardi al giugno 2010)
- Leva finanziaria pari a 16,5x (19,9x a giugno 2010)
- Cresce la raccolta sia da clientela ordina-ria che da clientela istituzionale: +6,7% (al netto CCG)
- Crescono gli impieghi: +2,6%
- Scende di 4,2 punti percentuali il rapporto impieghi/raccolta

Margine d’interesse: -0,9% (-9,7 milioni di euro) a seguito del cambiamento di perimetro nell’attività di Banca 24/7 (abbandono dei prestiti finalizzati e dei prestiti personali a clientela non captive, con impatto sul margine d’interesse di -17,9 milioni di euro)
A parità di perimetro, il margine d’interesse segnerebbe un incremento dello 0,8%

Commissioni nette: -3,5% (-21 milioni di euro) a seguito di minori commissioni su collocamento di obbligazioni di terzi (-25,1 milioni di euro) e del cambiamento di perimetro dovuto all’uscita dall’attività di banca depositaria (-7,7 milioni)
Al netto di tali voci, le commissioni nette crescono del 2,1%

Oneri operativi: -1,6%

Costo del credito: 51 punti base annualizzati (64 a giugno 2010)

Utile al netto delle voci non ricorrenti (positive e negative) a 70 milioni di euro da 63,5 nel primo semestre 2010 (+10,3%)

Utile al netto delle voci non ricorrenti e dell’incremento dell’IRAP a 78,1 milioni di euro da 63,5 milioni nel primo semestre 2010 (+23%)

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: UBI Banca
Tags:, , ,
Leggi tutto >>

Credito Cooperativo Banca Agrileasing: utile lordo a 21 Milioni

29 agosto 2011, 20:08

Il Consiglio di Amministrazione di Banca Agrileasing, la banca per le imprese clienti delle  Banche di Credito Cooperativo-Casse Rurali italiane, controllata da Iccrea Holding, ha approvato il  bilancio intermedio al 30 giugno 2011. La Banca ha presentato risultati positivi in crescita rispetto  allo stesso periodo dell’anno precedente.

La semestrale ha chiuso con un utile lordo ante imposte pari a 21 milioni di euro (19,3 milioni  al 30 giugno 2010). Risultato determinato da un decremento del margine di intermediazione (-21%),  più che compensato da una minore incidenza del costo del rischio (-46%). L’utile netto, pari a 9,5  milioni, in crescita rispetto agli 8,2 milioni del semestre 2010, ha, comunque, risentito dell’ elevata  incidenza delle imposte (55% dell’utile lordo). La variazione del margine di intermediazione è  prevalentemente determinata dal crescente costo della provvista a medio/lungo termine. Il costo  del rischio ha registrato un decremento in virtù della stabilità dei crediti non performing. Il rapporto  cost/income si è attestato sul 38,2%. 

Al conto economico del semestre ha dato il proprio contributo la nuova attività dei comparti  Estero, Crediti Agevolati e Speciali, acquisiti dalla consorella Iccrea Banca con effetto dal 1° gennaio  2011. 

In uno scenario di mercato caratterizzato da una ridotta propensione agli investimenti da  parte delle imprese, gli impieghi creditizi di Banca Agrileasing si sono attestati su 9,3 miliardi,  incrementati rispetto all’anno precedente prevalentemente per l’acquisizione del portafoglio crediti  relativo al comparto estero, crediti agevolati e speciali.

Il rapporto sofferenze nette su impieghi netti si è attestato al 3,1%, sostanzialmente in linea con il sistema bancario e invariato rispetto al bilancio 2010. Le nuove erogazioni creditizie di Banca  Agrileasing nel primo semestre sono risultate pari a 766,8 milioni di euro (-7,4% rispetto a giugno  2010) con 3.587 nuovi contratti (-9,6% rispetto a giugno 2010). La riduzione è sostanzialmente  attribuibile al minor contributo dell’attività relativa ai project energetici in relazione alle incertezze normative che hanno interessato il settore.

Dal prossimo autunno, terminato l’iter deliberativo, Banca Agrileasing cambierà denominazione  in Iccrea BancaImpresa.

[…]

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: Banche di Credito Cooperativo
Tags:, , , ,
Leggi tutto >>

Banca Antonveneta, positivo il primo semestre 2011

29 agosto 2011, 19:09

Il consiglio di amministrazione di Banca Antonveneta (Gruppo Montepaschi), che si è riunito per la prima volta sotto la presidenza di Ernesto Rabizzi, ha approvato i risultati e la relazione di bilancio al 30 giugno 2011.

In una situazione economica complessa la Banca ha raggiunto buoni risultati, forte della capacità di relazionarsi con il territorio, elemento cardine della sua attività. La scelta di rafforzare ulteriormente la capillarità della struttura per supportare al meglio le aziende e le famiglie si è rivelata strategica per il conseguimento di risultati positivi sia in termini patrimoniali che economici.

I risultati di bilancio evidenziano una raccolta complessiva di oltre 19 miliardi ed un valore della raccolta diretta che si assesta a 10,7 miliardi, in aumento del 10,9% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. I crediti verso la clientela ammontano a 13,8 miliardi; la rete cresce negli impieghi del 3,5% rispetto al dato del 2010 e nel numero dei clienti, con un incremento netto di circa 5400 unità. Nei primi 6 mesi del 2011 i crediti dubbi, in rapporto al valore dei crediti complessivi, si sono ridotti dello 0,6%, rispetto allo stesso periodo del 2011. Dati positivi anche per i prodotti assicurativi AXA (vita e protezione), che registrano sempre più il gradimento della clientela.

Banca Antonveneta chiude il primo semestre con un utile netto di 33,6 milioni e un risultato operativo netto di 72,6 milioni (+35,9% anno su anno).
Il trend positivo dei dati di bilancio è il risultato di un corretto mix fra il perseguimento degli obiettivi di crescita della Banca e la funzione di supporto all’economia del territorio, in un momento di particolare difficoltà per il Paese e per l’area in cui Antonveneta opera.

[…]

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: Antonveneta
Tags:, , ,
Leggi tutto >>

Banca IFIS, risultati I semestre 2011: in crescita dei margini e aumentano gli indici di solidità patrimoniale

29 agosto 2011, 18:41

Il Consiglio di Amministrazione di Banca IFIS riunitosi oggi sotto la presidenza di Sebastien von Furstenberg ha approvato il resoconto intermedio di gestione del Gruppo al 30 giugno 2011.

Il primo semestre 2011 si caratterizza per l’ingresso del Gruppo Banca IFIS nel comparto dei crediti di difficile esigibilità che va ad affiancare la tradizionale presenza della Banca nel supporto alle Piccole e Medie Imprese. L’ingresso nel nuovo comparto è il risultato del successo dell’Offerta Pubblica di Acquisto sul capitale di Toscana Finanza. Quest’ultima è presente direttamente nel settore dell’acquisto, gestione ed incasso dei crediti non performing generati da banche e operatori del credito retail. Inoltre il gruppo acquisito è presente tramite la controllata Fast Finance nel settore dei crediti erariali generati da procedure concorsuali. L’operazione di acquisizione è stata perfezionata nel corso del mese di maggio. La data a partire dalla quale si consolida l’acquisizione è stata stabilita nel 30 giugno 2011. Pertanto l’attività del Gruppo Toscana Finanza non impatta i risultati economici del semestre oggetto di analisi, influenzati solo dai costi/proventi diretti dell’acquisizione. Diverso l’impatto sullo Stato Patrimoniale che recepisce i numeri di Toscana Finanza secondo i principi contabili adottati da Banca IFIS.

L’acquisizione configura per il Gruppo Banca IFIS un altro momento importante nella lunga storia di crescita. Si tratta di un’integrazione realizzata nella prospettiva di aumentare la presenza in un settore di particolare rilievo in cui il Gruppo Toscana Finanza occupa una posizione qualificata; riteniamo vi sia molto spazio per crescere ancora” commenta Sebastien von Furstenberg, Presidente del Gruppo “data la rilevante massa di crediti potenzialmente negoziabili oggi e nel prossimo futuro, anche in considerazione dell’andamento dell’economia”.

[…]

- Incremento del margine di intermediazione a 51 mln (+18,1%)
- Crescita del risultato netto della gestione finanziaria a 39,6 mln (+8,5%)
- Importante miglioramento dell’incidenza dei costi sul margine di intermediazione (cost/income ratio) che passa dal 45,8% al 39,2% (giu.2010-giu.2011)
- Aumento dell’utile netto 13,1 mln (+21,9%)
- Continuo importante sviluppo della raccolta retail (+10,4% rispetto a dic.2010)
- Core Tier 1 a 12,1%
- Solvency a 11,9%

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: Banca IFIS
Tags:, , ,
Leggi tutto >>

Gruppo Montepaschi: positivo il primo semestre 2011

26 agosto 2011, 10:35

I principali risultati consolidati al 30 giugno:

  • Utile netto a 261,4 milioni di euro (+28% rispetto al primo semestre 2010, esclusi elementi non ricorrenti)
  • Risultato operativo netto a 611,6 milioni di euro (+26,3% anno su anno)
  • Incremento significativo dei ricavi (+5,1% anno su anno)
  • Cost /Income a 58,4% rispetto al 61,6% di fine 2010. Uscite da inizio anno più di400 risorse; rafforzato il front office grazie all’assunzione di 110 nuove risorse
  • Crescita degli impieghi (+ 2,9% anno su anno) e della raccolta diretta (+5,4% annosu anno)

Liquidità, solidità e posizionamento competitivo: 

  • Migliora la liquidità con il rapporto Loan/Deposit Ratio che scende al 94% dal 99% di fine 2010
  • Già collocate nei primi 7 mesi dell’anno tutte le emissioni sostitutive delle obbligazioni in scadenza nel 2011 e oltre il 20% di quelle del 2012
  • Tier I al 9,5% (2)
  • Quote di mercato in crescita sia sulla raccolta diretta che sugli impieghi

Riassetto organizzativo

  • Conclusa la riorganizzazione della Rete, con la creazione di 100 direzioni territoriali mercato
  • Front Office a circa il 70% dello staff totale (3) (era 68% a fine 2010)
  • 700 persone spostate dalle strutture centrali alla Rete ed oltre 1.000 riallocate nella Rete stessa

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: MPS
Tags:, , ,
Leggi tutto >>

Banco Popolare: approvata la Relazione Finanziaria semestrale al 30 giugno 2011

26 agosto 2011, 10:28

Nella seduta odierna il Consiglio di Gestione del Banco Popolare ha approvato la Relazione Finanziaria Semestrale del Gruppo al 30 giugno 2011 ed il progetto di fusione per incorporazione delle controllate Banca Popolare di Verona – S.Geminiano e S.Prospero, Banca Popolare di Novara, Banca Popolare di Lodi, Cassa di Risparmio di Lucca Pisa Livorno, Banca Popolare di Crema e Banca Popolare di Cremona (le “Incorporande”). La razionalizzazione dell’assetto societario e la proposta di ritorno ad un sistema di governance tradizionale rappresentano due importanti decisioni che consentiranno di affrontare con una struttura più snella ed efficiente le significative turbolenze che continuano a colpire i mercati finanziari e di accrescere le possibilità di beneficiare in maggior misura e con maggior tempestività della ripresa allorquando essa troverà finalmente manifestazione concreta.

[…]

Proventi operativi in linea con il primo semestre 2010 a 1.885 milioni

Risultato lordo dell’operatività corrente a 315 milioni (+14,7% sul 30/6/2010)

Utile netto consolidato pari a 191 milioni, in crescita del 27% rispetto al risultato del 30/6/2010, senza considerare gli effetti positivi derivanti dal consolidamento fiscale di Italease

Masse intermediate in crescita:
- Raccolta diretta +5,0% rispetto al 30 giugno 2010 (+3,0% da inizio anno)
- Impieghi +1,8% anno rispetto al 30 giugno 2010 (+2,1% da inizio anno)

Ratio patrimoniali:
i Core Tier 1 ratio 6,5% (+0,8%da inizio anno)
- Tier 1 Capital ratio 7,8%(+0,6%da inizio anno)

[…]

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: Banco Popolare
Tags:, , ,
Leggi tutto >>

Banca Monte dei Paschi di Siena: Standard & Poor’s aggiorna la credit opinion: Invariati il profilo di rating e l’outlook

26 agosto 2011, 10:22

L’agenzia internazionale Standard & Poor’s ha pubblicato l’aggiornamento della Credit Opinion relativa al Gruppo Montepaschi, senza variazioni per il rating A-/A2 e l’outlook stabile assegnati.   

Qui è possibile consultare l’aggiornamento della Credit Opinion, disponibile anche sul sito di Standard & Poor’s.  

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: MPS
Tags:, , ,
Leggi tutto >>

Approvata la semestrale del Gruppo Bper al 30 giugno 2011

26 agosto 2011, 10:19

Il Consiglio di Amministrazione della Banca popolare dell’Emilia Romagna ha esaminato ed approvato in data odierna i risultati individuali della Banca e consolidati di Gruppo del primo semestre 2011.

Anche nel primo semestre di quest’anno, l’economia mondiale registra un sensibile rallentamento in concomitanza con l’acuirsi delle tensioni sui mercati finanziari causate dai crescenti timori legati in particolare al livello del debito sovrano di alcuni Stati della periferia europea. In tale difficile contesto, il Gruppo BPER ha fatto registrare un risultato economico semestrale, al netto delle componenti straordinarie, in crescita.

[…]

Margine di intermediazione di € 1.040,4 milioni, in incremento del 2,7% rispetto allo stesso periodo del 2010: crescita del margine di interesse (+2,6% a/a), leggera flessione delle commissioni nette (-2,8% a/a) e positivo contributo del risultato netto della finanza.

Risultato netto di gestione di € 859,4 milioni (+5,7% a/a), che ha beneficiato anche della diminuzione delle rettifiche su crediti che si attestano a € 175,7 milioni (-8,9% a/a).

Costo del credito di periodo che si attesta a 37 bps rispetto ai 42 bps dello stesso periodo del 2010 (valore annualizzato pari a 74 bps contro 79 bps del 2010).

Utile netto complessivo di € 96,1 milioni, in diminuzione del 55,4% rispetto allo stesso periodo del 2010 (€ 215,2 milioni). Al netto di oneri e proventi straordinari presenti nei due periodi1, il risultato netto segna un sensibile incremento del 45,4% a/a.

Core Tier 1 ratio al 6,8% (pro-forma2 al 7%) rispetto al 6,8% del 31 dicembre 2010.

[…]

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: BPER
Tags:, , ,
Leggi tutto >>

UniCredit: emissione di obbligazioni bancarie garantite a 10 anni, per 1 miliardo di euro

25 agosto 2011, 10:16

UniCredit ha lanciato oggi una nuova emissione benchmark di OBG a 10 anni per 1 miliardo di euro, confermando l’ampia possibilità per il Gruppo di accedere al mercato e l’apprezzamento degli investitori per le obbligazioni bancarie garantite (OBG).

[…]

L’obbligazione pagherà una cedola del 5% equivalente a 215 punti base sopra il tasso swap con un prezzo di emissione pari a 99,72%. Lo spread, nel momento del lancio, è in linea con il BTP di pari durata e in quanto tale rappresenta il pricing più vicino rispetto alla curva dei titoli governativi di riferimento, mai raggiunto da un OBG.

[…]

L’emissione odierna fa parte di un Programma di 20 miliardi di euro annunciato nel 2008 e basato su un portafoglio interamente composto da mutui residenziali. A vantaggio dei possessori delle OBG (10 miliardi di euro titoli emessi compresi quelli odierni), la banca ha già segregato circa 13,2 miliardi di euro di mutui residenziali originati da UniCredit S.p.A..

Globalmente il portafoglio comprende, a fine giugno 2011, circa 121.000 mutui ed è estremamente granulare (debito residuo medio inferiore a 106.000 euro), è caratterizzato da un loan-to-value medio pari a circa 61%, da una concentrazione geografica nel nord e centro Italia rispettivamente del 55% e 23%. La strutturazione del Programma è stata curata da UniCredit Corporate & Investment Banking. 

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: Unicredit
Tags:, ,
Leggi tutto >>

Rendimax amplia l’offerta e lancia l’opzione “Interessi Posticipati Top”

24 agosto 2011, 12:48

Guadagnare risparmiando sarà ancora più semplice: a partire dalla prossima settimana rendimax renderà disponibile una nuova proposta con l’attivazione dell’opzione “interessi posticipati top”.

[…]

La liquidazione degli interessi posticipati avverrà secondo il calendario solare con cadenza trimestrale. La nuova opzione consentirà di impiegare somme con scadenze oltre il 31/12/2011 beneficiando del nuovo regime fiscale a partire dal 1/1/2012 in conseguenza del D.L. 13 agosto 2011 che prevede il passaggio dell’aliquota fiscale al 20%.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: Banca IFIS
Tags:, , ,
Leggi tutto >>

Montepaschi: grande successo per Conto Zip

24 agosto 2011, 12:05

Quasi 54 mila nuovi conti correnti con una media di 255 aperture giornaliere. A meno di un anno dal lancio i numeri di ‘Conto Zip’, l’innovativo prodotto del Gruppo Montepaschi, testimoniano l’efficacia del concetto di  personalizzazione in banca. Caratteristica particolare di ‘Conto Zip’ è la possibilità di comprimere i costi, di accedere a prodotti a condizioni vantaggiose e di calibrare così il conto corrente in base alle necessità del cliente.  

La ‘logica di prezzo dinamico’ è un ulteriore elemento di novità, una modalità che incentiva l’acquisto di moduli facoltativi (come carte di credito e deposito titoli) e di altri prodotti extrapacchetto e che permette di azzerare il canone mensile.

[…]

Con ‘Conto Zip’ vengono premiati sia coloro che operano prevalentemente attraverso i canali online sia, al tempo stesso, coloro che hanno la necessità di avvalersi del contatto diretto con il proprio gestore di fiducia. Ecco perché ‘Conto Zip’ prevede al suo interno una serie di offerte e sconti predefiniti in base, ad esempio, all’ammontare del patrimonio gestito e al possesso di mutui e polizze di protezione.

[…]

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: MPS
Tags:,
Leggi tutto >>

Banca SISTEMA acquista pro-soluto 46 milioni di euro di crediti

22 agosto 2011, 18:59

[…] a soli due mesi dall’inizio delle attività, Banca SISTEMA ha già acquistato crediti per un valore di circa 46 milioni di euro.

L’acquisizione dei crediti è avvenuta da oltre 30 imprese, tra cui multinazionali, nell’ambito di contratti di acquisto pro-soluto con formula revolving.

Tali crediti rappresentano esposizioni verso la maggior parte delle Regioni italiane. In particolare, le Regioni più rappresentate sono Lazio, Toscana, Puglia, Piemonte, Campania e Veneto.

[…]

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: Banca SISTEMA
Tags:,
Leggi tutto >>

Montepaschi: la nuova intranet diventa social

18 agosto 2011, 13:45

Il Gruppo Montepaschi rinnova completamente filosofia, strumenti e modalità di comunicare con i suoi dipendenti. Da ottobre sarà operativa la nuova intranet aziendale concepita per favorire la circolazione e la condivisione delle informazioni e per permettere il dialogo in tempo reale tra la banca e le oltre 30.000 risorse. Il tutto avverrà in chiave “social”, attraverso il supporto di strumenti di networking come chat, blog, forum, wiki e real time editing.

[…]

La chat aziendale non sarà più semplice strumento di messaggistica, ma supporto multimediale indispensabile per lo scambio di allegati e materiali audio e video, così dalla propria scrivania saranno possibili riunioni e video conferenze tra colleghi dislocati su tutto il territorio nazionale.

Le strutture centrali proporranno blog tematici e profilati su argomenti di interesse commerciale e istituzionale dai quali trarre suggerimenti e contributi per l’efficientamento dei processi di vendita e organizzativi. La nuova piattaforma consentirà di gestire oltre 10 milioni di accessi mensili, 1.000.000 di documenti, e potrà contare sulla forza di 300 redattori  interni e di 11 portali internet.

Cambia così il paradigma della comunicazione aziendale, da verticale a cascata, ad uno scambio multi direzionale che coinvolge in ogni sua fase il Gruppo, le singole aziende e le risorse umane. La comunicazione interna si trasforma così da semplice gestore di strumenti a presidio di un network ed evolve verso il ruolo di ricettore dei cambiamenti che interagiscono quotidianamente con il modo di vivere e di lavorare delle persone.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: MPS
Tags:, ,
Leggi tutto >>

Manovra economica: comunicato ABI – Associazioni imprenditoriali

12 agosto 2011, 11:35

Riteniamo necessario ribadire con forza che la manovra che ci si accinge ad approvare deve essere tale da ripristinare rapidamente la credibilità e la fiducia dei mercati finanziari nei confronti del Paese.

I mercati guardano alla sostenibilità del debito pubblico dei paesi in un orizzonte di medio termine.

La riduzione del fabbisogno deve avere carattere strutturale e comportare riduzioni di spesa effettive e durature nel tempo e riguardare tutti i principali capitoli che compongono la spesa pubblica, nessuno escluso.

Le liberalizzazioni devono essere approvate subito, assieme ad un piano preciso e impegnativo di privatizzazioni, con particolare enfasi per quanto riguarda i servizi locali.

L’Italia ha assunto un impegno nei confronti dell’Europa e riteniamo che abbia i mezzi e le capacità per rispettarlo pienamente.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Tags:,
Leggi tutto >>

Il Gruppo Carige conferma per la prossima stagione la sponsorizzazione del Livorno Calcio

11 agosto 2011, 13:43

Anche per il Campionato 2011-12 il Gruppo Carige scenderà in campo insieme al Livorno Calcio.

Il Gruppo bancario e assicurativo, fortemente radicato in Toscana con oltre cento tra sportelli ed agenzie di assicurazione, ha confermato per l’ottava stagione consecutiva la propria main sponsorship nei confronti della squadra amaranto. Le maglie dei giocatori livornesi porteranno così impresso, nella prossima Stagione, il marchio “Gruppo CARIGE Banca e Assicurazione”, ormai divenuto familiare ai tanti fans della squadra labronica.

Si conferma così il sodalizio che ha contraddistinto tanti Campionati, fatti di grandi successi sia sul campo che fuori. Un’immagine vincente che negli anni ha portato a traguardi notevoli in Italia e nel mondo: due promozioni in Serie A (2003/2004 e 2008/2009), la partecipazione alla Coppa Uefa del 2006/2007, fino ai sedicesimi di finale dopo aver eliminato Pasching, Partizan Belgrado e Auxerre, la vittoria della classifica cannonieri di A da parte di un giocatore amaranto (Lucarelli nel 2004/2005), quindi successi storici come quelli contro il Milan al “Picchi” (Gennaio 2005) e la Roma all’Olimpico (Ottobre 2009).

Particolarmente significativa per la Società e per il Gruppo sponsor è stata poi la consegna al Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, della maglia amaranto con la scritta “CARIGE”, in occasione della sua ultima uscita ufficiale al Vittoriano di Roma, nel Settembre 2005 (evento ripreso anche in mondovisione da Rai Sat).

[…]

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: CARIGE
Tags:,
Leggi tutto >>

Comunicato congiunto ABI e Associazioni imprenditoriali sulla manovra economica

6 agosto 2011, 11:32

Con le decisioni annunciate ieri, il Governo ha preso atto della serietà della situazione sui mercati finanziari.

Apprezziamo, in particolare, l’impegno a sottoporre subito le misure al Parlamento e a costituzionalizzare l’obbligo del pareggio di bilancio. Siamo pronti a confrontarci con l’Esecutivo sulle misure che verranno proposte in materia di fiscalità e assistenza per anticipare il pareggio di bilancio al 2013.

Riteniamo opportuna una seria e rapida consultazione delle parti sociali su queste misure. In materia di lavoro deve essere riconosciuto il ruolo degli attori sociali. Riteniamo che non vi sia alcun motivo di attendere una modifica dell’articolo 41 della Costituzione, in sé positiva, per procedere alle liberalizzazioni e a quelle semplificazioni della Pubblica amministrazione che possono ridurre gli oneri su imprese e cittadini e dare più spazio alla libera attività imprenditoriale e al mercato.

Ribadiamo che è necessario anticipare i tagli ai costi della politica; sarà altrimenti molto difficile chiedere sacrifici al Paese.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Tags:,
Leggi tutto >>

Intesa-Sanpaolo: approvati i risultati del I semestre 2011

5 agosto 2011, 18:20

Si è riunito oggi sotto la presidenza di Andrea Beltratti il Consiglio di Gestione di Intesa Sanpaolo, che ha approvato la relazione semestrale consolidata al 30 giugno 2011.  

Il Gruppo anche nel primo semestre del 2011 ha continuato a perseguire l’obiettivo prioritario della redditività sostenibile fondata sulle scelte strategiche riguardanti non solo i ricavi e i costi ma anche la liquidità, la solidità e il contenuto profilo di rischio, che hanno caratterizzato Intesa Sanpaolo in tutti gli esercizi dalla fusione. Il focus sulla solidità e sulla liquidità si è tradotto in un Core Tier 1 ratio al 10,2% e in attività liquide per circa 80 miliardi di euro a fine giugno 2011, nonché nel rispetto già ad oggi del requisito di liquidità Net Stable Funding Ratio previsto da Basilea 3. Tale focus - che assicura una redditività sostenibile nel medio termine - si riflette nel breve periodo in qualche sacrificio per i risultati economici, ma le politiche gestionali di Intesa Sanpaolo hanno portato a registrare una redditività robusta anche nel secondo trimestre 2011, con:

  • proventi operativi netti in crescita rispetto sia al secondo trimestre 2010 sia al primo trimestre 2011. Se si escludono dal risultato di negoziazione del secondo trimestre 2011 le plusvalenze derivanti dalle operazioni Prada e Findomestic, i proventi operativi netti si confermano in aumento rispetto al secondo trimestre 2010, mentre registrano una flessione rispetto al primo trimestre 2011, interamente dovuta al minor apporto del risultato dell’attività di negoziazione conseguente al peggioramento dei mercati finanziari per le tensioni nell’area euro;
  • costi operativi in linea con il secondo trimestre 2010 e in leggera crescita - di natura stagionale - rispetto al primo trimestre 2011;
  • rettifiche su crediti in flessione rispetto al secondo trimestre 2010 e in contenuto aumento rispetto al  primo trimestre 2011.

Il che ha condotto alla generazione di un utile netto consolidato del Gruppo nel secondo trimestre 2011 pari a 741 milioni di euro, in crescita del 12,1% rispetto ai 661 milioni del precedente trimestre e in diminuzione del 26% rispetto ai 1.002 milioni del secondo trimestre 2010 (che aveva beneficiato di circa  650 milioni di plusvalenza netta dalla cessione dell’attività di securities services), e nel primo semestre 2011 pari a 1.402 milioni, in flessione del 17% rispetto ai 1.690 milioni del primo semestre 2010.

L’utile netto consolidato normalizzato - calcolato escludendo le principali componenti non ricorrenti - è ammontato nel secondo trimestre 2011 a 529 milioni di euro, in diminuzione del 30,6% rispetto ai 762 milioni del precedente trimestre e in aumento del 5,8% rispetto ai 500 milioni del secondo trimestre 2010, e nel primo semestre 2011 a 1.291 milioni, in crescita del 6,7% rispetto ai 1.210 milioni del primo semestre 2010.

[…]

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: Intesa-Sanpaolo
Tags:, , ,
Leggi tutto >>
Pagina 1 di 212
/div