Archive for agosto, 2010

Banca IFIS: Rendimax aumenta la remunerazione

31 agosto 2010, 10:57

Dal 1 settembre Banca IFIS aumenterà il tasso del conto di deposito Rendimax di 25 punti base a tutti i suoi clienti.

Pertanto, il tasso di interesse di Rendimax, applicato sulle giacenze non vincolate, sarà del 2,09% nominale lordo annuo (corrispondente al 2,10% annuo effettivo lordo per effetto della capitalizzazione trimestrale).

Analoghi incrementi saranno applicati a Rendimax Vincolato: in particolare il tasso di interesse annuo lordo della “versione” a 365 giorni salirà dal 2,505 al 2,75%.

L’unica esclusione riguarda le operazioni di vincolo effettuate prima del 1 settembre, che come da contratto manterranno però fino alla scadenza i tassi in vigore al momento del vincolo.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: Banca IFIS
Tags:,
Leggi tutto >>

BCC Credito Cooperativo, Banca Agrileasing: utile lordo a 19,3 Mln

30 agosto 2010, 9:14

Il CdA di Banca Agrileasing (la banca specializzata nell’offerta di ffre consulenza, servizi e soluzioni finanziarie alle imprese clienti del Credito Cooperativo) ha approvato il bilancio intermedio al 30 giugno 2010.

I risultati sono stati positivi, ed in crescita rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente: il semestre si è chiuso con un utile lordo prima delle imposte pari a 19,3 milioni di euro (contro gli 8,5 milioni al 30 giugno 2009). L’utile netto è stato invece pari a 8,2 milioni.

A permettere questo risultato, soprattutto la crescita del margine di intermediazione (+47%), nonostante lo scenario macroeconomico complessivo abbi comportato una maggiore incidenza del costo del rischio (+52%).

Il rapporto cost/income è stato pari al 28,6%, in miglioramento rispetto allo stesso periodo del 2009.

L’andamento dello stipulato del primo semestre ha visto una minore contrazione del Leasing rispetto ai Finanziamenti (sia nel numero di operazioni che nell’importo). Si è avuta una forte crescita della Finanza Straordinaria, principalmente per finanziamenti legati al settore energetico.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: Banche di Credito Cooperativo
Tags:, , , ,
Leggi tutto >>

UBI Banca: cambi alla Direzione Generale

27 agosto 2010, 20:12

Il Direttore Generale di UBI Banca, Riccardo Sora lascerà la sua posizione il prossimo 30 settembre, dopo quasi 40 anni di lavoro nel gruppo, avendo maturato i requisiti per la quiescenza.

Il Consiglio di Gestione ha espresso apprezzamento e ringraziamento per il lavoro svolto in tutti questi anni.

La sostituzione avverrà secondo una logica di massima continuità gestionale, con l’incarico che andrà a Graziano Caldiani, attualmente Condirettore Generale.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: UBI Banca
Tags:,
Leggi tutto >>

UBI Banca: risultati consolidati I semestre 2010

27 agosto 2010, 20:07

Il Consiglio di Gestione di Unione di Banche Italiane Scpa (UBI Banca) ha approvato la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2010.

Nel semestre è stata completata l’importante riorganizzazione interna avviata a inizio anno, che ha permesso al il Gruppo si incrementare lo sviluppo commerciale a sostegno dei propri territori, guadagnando quote di mercato e aumentando il numero di clienti.

I principali risultati del semestre sono i seguenti:

  • Crediti alla clientela: +3,4% a/a a 100,2 miliardi con incremento della quota di mercato al 6,24% (6,04% nel giugno 2009)
  • Raccolta indiretta: +4% a 78,5 miliardi
  • Utile netto a 102,1 milioni di euro rispetto ai 125,9 milioni conseguiti nel primo semestre del 2009
  • Proventi operativi in flessione a 1.723 milioni (-13,9%):
    • contrazione del margine d’interesse a 1.050,8 milioni (-17,2%), con il minimo raggiunto durante il 2° trimestre
    • crescita delle commissioni nette a 607,6 milioni (+3,8%)
  • Oneri operativi in contrazione dell’1,8%, al netto dell’onere non ricorrente relativo all’Accordo sindacale del 20 maggio. Includendo tale onere, gli oneri operativi sono sostanzialmente stabili anno su anno (+0,9%)
  • Costo del credito in calo a 64 punti base (82 nel primo semestre del 2009)
  • Il Core Tier 1 si attesta al 7,34%, il Tier 1 al 7,86% e il Total capital ratio all’11,86%, in presenza di una crescita degli impieghi e includendo la quota di competenza del semestre di un’ipotesi di dividendo

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: UBI Banca
Tags:, , ,
Leggi tutto >>

Banco Popolare approva la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2010

27 agosto 2010, 19:19

Il Consiglio di Gestione del Banco Popolare ha approvato la relazione finanziaria consolidata semestrale. L’utile netto consolidato del semestre è pari a 436,9 milioni, in netta crescita  rispetto ai 204,2 milioni dello stesso periodo dell’esercizio precedente.

Il risultato è stato conseguito anche grazie a componenti straordinarie, quali l’iscrizione di crediti per imposte anticipate riferite a Banca Italease, e l’effetto positivo sull’utile netto derivante dalla valutazione al fair value delle passività di propria emissione, conseguenza della variazione del proprio merito di credito.

Vi sono però stati anche impatti negativi, in primo luogo dovute alle quotazioni dei titoli governativi.

Nel secondo trimestre accelera ulteriormente il  “derisking” di Banca Italease: lo stock lordo di incagli e sofferenze di Release, infatti, è diminuito di altri 1,4 miliardi, portando così la riduzione da inizio anno a -44% (da 3,6 a 2 miliardi).

Questi i principali risultati di Banco Popolare nel I semestre 2010:

  • Utile netto consolidato pari a 437 milioni
    • Utile del Banco Popolare “stand alone” (senza Italease) 209 milioni (+2,3%)
    • Margine di interesse a 945 milioni (-7,6% rispetto al 30/06/2009)
    • Commissioni a 647 milioni (+9,6% rispetto al 30/06/2009)
    • Proventi operativi a 1.906 milioni (-0,4% rispetto al 30/06/2009)
    • Utile di Banca Italease 228 milioni a seguito della rilevazione di tax asset per 286 milioni
  • Masse intermediate in crescita (senza Italease)
    • Raccolta diretta +7,9% (+0,1% da inizio anno)
    • Raccolta indiretta +0,5% (-0,6% da inizio anno)
    • Impieghi +6,2% (+2,2% da inizio anno)
  • Performance della rete commerciale in crescita
    • Mutui a privati erogati +37%
    • Prestiti personali +11%
    • Prodotti di investimento +8%
    • Saldo netto aperture di conto corrente: +9.136 sul 31/12/09

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: Banco Popolare
Tags:, , ,
Leggi tutto >>

Intesa Sanpaolo: risultati consolidati al 30 giugno 2010

27 agosto 2010, 18:39

Il Consiglio di Gestione di Intesa Sanpaolo ha approvato la relazione semestrale consolidata al 30 giugno 2010, semestre in cui Intesa Sanpaolo ha continuato a puntare soprattutto alla “redditività sostenibile”,  quindi tenendo molto in considerazioni fattori quali la liquidità, la solidità ed il basso profilo di rischio.

Questo approccio gestionale ha dato risultati postivi, anche grazie al margine d’interesse che è cresciuto rispetto al precedente trimestre (anche grazie ai tassi Euribor che si sono stabilizzati, per quanto ai minimi storici). Le commissioni hanno tenuto rispetto al trimestre precedente, nonostante lo scenario economico difficile.

I costi operativi sono stati mantenuti sotto controllo, con una crescita limitata nel II trimestre sul I, dovuta alla stagionalità, ma soprattutto in calo nel semestre rispetto allo stesso periodo del 2009.

Le rettifiche su crediti sono state solo leggermente superiori al trimestre precedente, con un risultato semestrale in diminuzione rispetto al primo semestre 2009.

Questi i principali risultati del I semestre 2010 di Intesa Sanpaolo:

  • Utile netto: secondo trimestre a un miliardo di euro; primo semestre a 1.690 mln., +6,4% rispetto ai 1.588 mln. del primo semestre 2009.
  • Utile netto normalizzato: secondo trimestre a 501 mln.; primo semestre a 1.211 mln., -6,6% rispetto ai 1.297 mln. del primo semestre 2009.
  • Proventi operativi netti: secondo trimestre a 4.012 mln.; primo semestre a 8.235 mln., -5,6% rispetto agli 8.724 mln. del primo semestre 2009.
  • Oneri operativi: secondo trimestre a 2.294 mln.; primo semestre a 4.541 mln., -1,6% rispetto ai 4.614 mln. del primo semestre 2009.
  • Risultato della gestione operativa: secondo trimestre a 1.718 mln.; primo semestre a 3.694 mln., -10,1% rispetto ai 4.110 mln. del primo semestre 2009.
  • Risultato corrente al lordo delle imposte: secondo trimestre a 785 mln.; primo semestre a 1.926 mln., -8,3% rispetto ai 2.100 mln. del primo semestre 2009.
  • Coefficienti patrimoniali al 30 giugno 2010: Tier 1 ratio all’ 8,9%.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: Intesa-Sanpaolo
Tags:, , ,
Leggi tutto >>

BPER: Approvato il Bilancio semestrale al 30 Giugno 2010

27 agosto 2010, 9:04

Il Consiglio di Amministrazione della Banca popolare dell’Emilia Romagna ha approvato i risultati della banca e di Gruppo per il primo semestre 2010, semestre in cui vi sono stati alcuni segnali di ripresa, anche se più significativi in Asia e USA, mentre lo scenario Europeo appare più debole.

In questo contesto (caratterizzato tra l’altro da una dinamica dei tassi di interesse che si è mantenuta a livelli molto bassi, oltre che da una forte pressione sui ricavi da servizi, e da un andamento incerto, quando non negativo, dei mercati finanziari), il Gruppo BPER ha segnato un risultato economico positivo, in crescita rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, anche al netto dei ricavi straordinari che sono stati registrati (in particolare, la cessione della partecipazione di controllo di Arca Vita e della sua controllata Arca Assicurazioni).

Questi i principali risultati del gruppo

  • Utile netto complessivo di € 215,2 milioni, in forte incremento rispetto allo stesso periodo del 2009 (€ 77,7 milioni), grazie anche ai proventi straordinari derivanti dalla cessione della quota di controllo di Arca Vita ed Arca Assicurazioni.
  • Utile netto di competenza della capogruppo di € 193 milioni, in forte incremento rispetto allo stesso periodo del 2009 (€ 43,7 milioni).
  • Margine di intermediazione in calo a € 1.013,2 milioni (-6,7% rispetto al 1° semestre del 2009), in un contesto di tassi di interesse particolarmente bassi e in presenza delle turbolenze sui mercati finanziari causate dalla crisi del debito sovrano.
  • Risultato della gestione in crescita a € 812,7 milioni (+5,9% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno) che beneficia del positivo risultato dell’attività di intermediazione tradizionale, nonché delle minori rettifiche su crediti.
  • Rettifiche su crediti di € 192,9 milioni, in forte riduzione rispetto al primo semestre 2009. Il costo del credito è risultato, per il semestre, pari a 42 bps (72 bps a Giugno 2009).
  • Costi operativi in leggera crescita a € 631,5 milioni (+0,9% sul 1° semestre 2009).
  • Miglioramento della solidità patrimoniale, con un Core Tier 1 Ratio al 7,28%; tale valore non ricomprende il beneficio derivante dalla possibile futura conversione del prestito obbligazionario “BPER 4% 2010-2015 subordinato convertibile con facoltà di rimborso in azioni” collocato ad inizio anno, stimato in 57 bps.
  • Dalle risultanze dello stress test sul patrimonio, analogamente a quanto effettuato dalle altre maggiori banche europee ed eseguito ad uso interno, emerge che il Tier 1 ratio, in linea con i risultati delle altre banche italiane, è ben al di sopra della soglia minima indicata dal Cebs.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: BPER
Tags:, , ,
Leggi tutto >>

MPS: approvati i risultati del primo semestre 2010

26 agosto 2010, 11:58

Il CdA di Banca Monte dei Paschi di Siena ha approvato i risultati del primo semestre 2010, che si è chiuso con risultati positivi nonostante il contesto economico-finanziario ancora non roseo. Il semestre si chiude infatti  con un utile netto di oltre 261 milioni di euro.

Il posizionamento competitivo si migliora (oltre 37.000 nuovi clienti netti), confermando la validità della strategia commerciale basata sulla centralità del cliente.

Anche il contenimento dei costi operativi ha contribuito ai risultati ottenuti: -3,5% sul 2009 e -3,4% nel secondo trimestre 2010 sul primo.

Questi i principali risultati  del semestre:

  • Raccolta Diretta: +8,8% a/a. Quota di mercato al 7,69% (+51 bps rispetto a dicembre 2009)
  • Raccolta Indiretta: +4,2% anno su anno (+5,4 miliardi di euro rispetto al primo semestre 2009) 
  • Impieghi: +7,1% a/a. Quota di mercato all’ 8,03% (stabile rispetto a dicembre 2009)
  • Migliora il profilo liquidità del Gruppo: Loan/Deposit Ratio al 96,6% dal 98,1% di dicembre 2009
  • Erogazioni credito al consumo: +10,8% a/a. Quota di mercato al 5,21% (+50 bps rispetto a dicembre 2009)
  • Stipulato leasing: +23,2% a/a. Quota di mercato al 5,96% (+65 bps rispetto a dicembre 2009)
  • Raccolta premi assicurativi: collocati circa 3,5 miliardi di euro (+53,7% a/a)
  • Mutui: stipule per circa 8,7 miliardi di euro (+73% rispetto al primo semestre 2009). Quota di mercato al 10,59% (+32 bps rispetto a dicembre 2009)

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: MPS
Tags:, , ,
Leggi tutto >>

IWBank: approvati i risultati del primo semestre 2010 e deliberata la fusione per incorporazione di Twice SIM

26 agosto 2010, 11:53

Il CdA di IWBank  ha approvato i risultati consolidati ed individuali al 30 giugno 2010. Nel periodo è proseguito il riassetto organizzativo e societario del Gruppo IWBank, che ha comportato oneri straordinari che hanno inciso sull’utile. Nonostante ciò le aspettative sono positive grazie  alla crescita dei principali indicatori operativi (raccolta, impieghi e clienti).

Questi i principali risultati di IWBank nel I semestre 2010

  • Raccolta complessiva della clientela a 4.244 milioni di euro (+7,8%).
  • Crediti a clientela per 179,7 milioni di euro (+14,2%).
  • Clienti Operativi 105.473 (+4,2%).
  • Risultato netto consolidato, incluse componenti non ricorrenti per -2,4 milioni, a -1,2 milioni di euro (3,5 milioni al 30 giugno 2009). Utile netto normalizzato a 1,2 milioni.
  • Utile netto individuale a 2,5 milioni di euro (-54,5%).
  • Tier 1 al 11,97% e Total capital ratio al 12,36%.

 

Il Consiglio di Amministrazione ha anche deliberato la fusione per incorporazione di Twice SIM in IWBank (che attualmente controlla al 100% la SIM), allo scopo di razionalizzare ed ottimizzare la struttura del gruppo IWBank.

La fusione avrà effetto dal 1° novembre 2010:  è stato stabilito di non fissare un rapporto di cambio, nè di procedere ad un aumento di capitale della IW Bank S.p.A., dato che la società incorporante controlla al 100% la società incorporata, e quindi si scelto di procedere attraverso l’annullamento di tutte le azioni costituenti il capitale dell’incorporanda.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: IWBank
Tags:, , , ,
Leggi tutto >>

Famiglie: ABI, dal “Fondo nuovi nati” finanziamenti per circa 20 milioni di euro

20 agosto 2010, 8:40

A fine luglio 2010, i finanziamenti agevolati erogati dalle banche italiane a favore della famiglie con nuovi nati riguardavano oltre 4.000 pratiche per un ammontare di 19,7 milioni di euro.

La prevalenza delle domande è del Nord Ovest (5.6 milioni di euro), seguito dal Sud (5.1 milioni di euro).

L’iniziativa, cui hanno aderito 178 banche per un totale di 23.382 sportelli (70% del sistema bancario), nasce da un accordo tra Abi e Dipartimento per le Politiche della famiglia e prevede la concessione di prestiti a tassi agevolati (con lo sconto di almeno il 50% sul tasso medio di mercato), garantiti dal fondo per le politiche della famiglia fino ad un massimo del 75% dell’eventuale insolvenza.

I prestiti, fino a 5 mila euro da restituire in 5 anni, possono essere richiesti per far fronte alle spese più comuni legate alla nascita e all’assistenza dei nuovi figli. Inoltre un’attenzione particolare è posta nei confronti dei bambini affetti da malattie rare.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Tags:, , ,
Leggi tutto >>

Fitch alza il rating a "RSS2/CSS2" su MPS Gestione Crediti Banca

18 agosto 2010, 9:52

MPS ha annunciato che Fitch Ratings ha alzato i rating di MPS Gestione Crediti  Banca (MPSGCB) come Special Servicer italiano sui mutui ipotecari residenziali e commerciali:

  • Il rating di ‘Special Servicer sui mutui residenziali in Italia’ passa da ‘RSS2-‘ a ‘RSS2’
  • Il rating di ‘Special Servicer sui mutui commerciali in Italia’ passa  da ‘CSS2-‘ a ‘CSS2’

MPS ha anche diffuso una parte del comunicato di Fitch Ratings, dove sono spiegate le motivazioni della decisione:

“Il miglioramento dei rating si basa sull’ulteriore consolidamento della struttura organizzativa cui MPSGCB ha dato corso negli ultimi 12 mesi, con un potenziamento complessivo in termini di efficienza e controllo operativo.  La società continua a gestire la rete legale esterna ad un livello comparabile a quello dei pari competitor soggetti a rating e a mantenere i costi legali complessivi ad un livello inferiore del 28% rispetto a quanto preventivato a budget.  I rating riflettono inoltre il forte supporto garantito dalla capogruppo, Banca Monte dei Paschi di Siena (MPS, rating ‘A’/Stabile/’F1’).
Nel  2009 MPSGCB ha portato a termine con successo Il trasferimento di portafoglio conseguente all’acquisizione di Banca Antonveneta (ANTV) da parte di MPS. Per quanto l’esposizione ad un portafoglio  consistente continui ad essere una sfida, Fitch ritiene che la fase iniziale di work-out sia stata gestita bene, come evidenziato dalla buona performance del portafoglio registrata negli ultimi 12 mesi.”
 

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: MPS
Leggi tutto >>

ABI: cordoglio per morte Cossiga

18 agosto 2010, 8:05

La presidenza di ABI ha rilasciato un comunicato in cui esprime cordoglio per la morte dell’ex-Presidente della Repubblica Francesco Cossiga:

Il Presidente dell’ABI Giuseppe Mussari esprime personalmente, e a nome delle Banche Italiane, profondo cordoglio per la morte del Presidente emerito della Repubblica, Francesco Cossiga. La scomparsa di Cossiga priva l’Italia non solo di un insigne Statista, ma anche di una figura che ha vissuto da protagonista e da testimone momenti cruciali della storia del nostro Paese.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Tags:,
Leggi tutto >>

Banche: ABI, un call center su due chatta coi clienti

13 agosto 2010, 11:00

I call center delle banche italiane usa sempre più le nuove tecnologie del web 2.0, con crescente utilizzo in particolare delle chat: nel 2009 si sono avute più di mezzo milione di conversazioni via chat tra clienti e operatori delle banche.

Ad oggi, la chat è impiegata dal 24% dei call center delle banche, una percentuale che salirà al 50% entro la fine del 2010.

Oltre alla chat, grande crescita anche nell’utilizzo di forum (dal 7,7% nel 2008 al 31% nel 2009) e videochat (dal 7,7% al 23,1%).

L’utilizzo delle nuove tecnologie si accompagna anche ad un approccio sempre più “multilingua” (l’85% dei call center è in grado di fornire informazioni anche in lingue diverse dall’italiano: a farla da padrone è ovviamente l’inglese (parlato dal 93% dei call center “multilingua”) ma si parla anche francese (63%), spagnolo (68%) e tedesco (50%), rumeno (19%), arabo (13%) e russo (13%).

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Tags:, ,
Leggi tutto >>

Pubblicati i Prospetti di Base dei prestiti obbligazionari BPER.

9 agosto 2010, 19:03

BPER ha reso noto che sono stati depositati presso la Consob i Prospetti di Base relativi ai seguenti finanziari finanziari :

  • “Banca popolare dell’Emilia Romagna soc. coop. obbligazioni a tasso fisso”
  • “Banca popolare dell’Emilia Romagna soc. coop. obbligazioni a tasso variabile”
  • “Banca popolare dell’Emilia Romagna soc. coop. obbligazioni zero coupon”
  • “Banca popolare dell’Emilia Romagna soc. coop. obbligazioni step up/step down (o step up/step down callable)”

La documentazione è a disposizione del pubblico sia presso la Sede sociale dell’Emittente che presso tutte le filiali della Banca, inoltre è consultabile sul sito Internet www.bper.it.

Le Condizioni Definitive, che descriveranno in dettaglio le caratteristiche delle Obbligazioni che saranno predisposte in occasione dell’emissione di ciascun Prestito.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: BPER
Tags:, ,
Leggi tutto >>

Banche: ABI, ai call center 44,5 milioni di telefonate per operazioni, servizi e assistenza

9 agosto 2010, 12:07

L’Osservatorio ABI ha svolto un’indagine sul funzionamento del call center delle banche italiane, che si sono dimostrati decisamente impegnati nel corso del 2009, con oltre 44,5 milioni di chiamate. Dato che quasi nella metà dei casi le telefonate sono state effettuate da telefoni cellulari, la maggior parte delle banche (l’80%) ha attivato un numero verde gratuito anche da cellulare, per venire in contro alle esigenze dei clienti.

I servizi erogati dai call center sono piuttosto eterogenei, e si spazia dalle informazioni su saldo e movimenti del conto corrente, fino al pagamento di tasse o compravendita di azioni.

I tempi di risposta dei call center delle banche italiane appaiono molto reattivi (l’attesa media è di 40 secondi), e le chiamate hanno una durata media di circa tre minuti e mezzo: nell’88,5% dei casi il cliente ottiene una risposta “conclusiva” dalla telefonata.

La formazione dei duemila operatori di call center è sottolineata come il fattore chiave, con percorsi di apprendimento che comprende oltre 150 ore di formazione, più 7 giornate all’anno dedicate a corsi di aggiornamento e approfondimento argomenti più specifici.

Quello degli operatori dei call center è un percorso professionale: gli operatori infatti in media lavorano 4 anni ai call center prima di assumere altri incarichi all’interno della banca.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Tags:,
Leggi tutto >>

Gruppo Carige conferma per la prossima stagione la sponsorship al Livorno Calcio

9 agosto 2010, 10:42

Gruppo Carige ha confermato, per l’ottava stagione consecutiva, la sponsorizzazione del Livorno Calcio per la stagione 2010-2011: una partnership motivata dal forte radicamento del Gruppo in Toscana, con oltre cento tra sportelli ed agenzie di assicurazione.

Continuiamo anche quest’anno la proficua collaborazione con Banca Carige che ringraziamo sentitamente”, ha dichiarato Aldo Spinelli, il Presidente del Livorno Calcio. Un rapporto ricco di soddisfazioni: tra i successi raggiunti,  Società e per il Gruppo sponsor ricordano la consegna al Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, della maglia amaranto con la scritta “CARIGE”, in occasione della sua ultima uscita ufficiale al Vittoriano di Roma, nel Settembre 2005.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: CARIGE
Tags:, ,
Leggi tutto >>

Accordo Comune di Sanremo-Banca Carige per migliorare l’operatività delle imprese

6 agosto 2010, 10:35

Il Comune di Sanremo e Banca Carige hanno sottoscritto una convenzione quadro finalizzata per lo smobilizzo dei crediti dei fornitori del Comune: lo scopo, in particolare è a fornire liquidità al sistema delle imprese nei casi in cui
possono esserci ritardi nei pagamenti delle prestazioni e dei lavori effettuati, attraverso un’operazione di factoring “pro-solvendo”, più convenienti rispetto alle classiche forme di anticipazione delle fatture.

Banca Carige è la prima azienda di credito che aderisce alla convenzione proposta dal Comune di Sanremo.

L’Assessore al bilancio del Comune di Sanremo, Daniele Maggio, spiega: “Con la recente manovra economica, il quadro normativo determinato dal Patto di Stabilità ed il sistema sanzionatorio posto a tutela degli equilibri di bilancio hanno determinato per molti Enti appaltanti difficoltà nel far fronte agli impegni economico finanziari. Questo strumento va nella direzione di fluidificare e migliorare il quadro finanziario dei rapporti tra sistema delle imprese fornitrici ed il Comune di Sanremo attraverso un significativo intervento di Banca Carige e di Fidimpresa Liguria”.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: CARIGE
Tags:,
Leggi tutto >>

Intesa Sanpaolo lancia bond benchmark per 1 miliardo di dollari

5 agosto 2010, 14:17

Intesa Sanpaolo ha lanciato oggi un’emissione obbligazionaria senior per 1 miliardo di dollari destinata esclusivamente a investitori professionali.

Si tratta di un bond a tasso fisso a 5 anni, con cedola semestrale pari a 3,625% annuo. Il rendimento del bond calcolato alla data di scadenza è pari a 3,653% all’anno, dato che il prezzo di emissione è “sotto la pari” (più precisamente al 99,873%).

L’emissione rientra nel recente Programma di Medium Term Notes da 15 miliardi di dollari di Intesa Sanpaolo.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: Intesa-Sanpaolo
Tags:,
Leggi tutto >>

ABI, il decalogo della sicurezza per gli italiani in vacanza

5 agosto 2010, 10:07

ABI, l’Associazione Bancaria Italiana,  ha stilato un decalogo di consigli per gli italiani in vacanza, affinché possano fare le vacanze tenendo “in sicurezza” il proprio denaro. La chiave di volta è l’utilizzo del bancomat e degli altri strumenti di pagamento elettronici, a conferma di una tendenza ormai consolidata (tipicamente, infatti, oltre un terzo dei prelievi e dei pagamenti effettuati col Bancomat, infatti, si concentra tra giugno e settembre).

Ecco il decalogo:

  1. Evitare di avere troppo contante con sé: meglio utilizzare Bancomat e carta di credito oppure quantomeno prelevare volta per volta.
  2. Verificare prima di partire la data di scadenza della carta ed il plafond di spesa, per evitare di trovarsi con una carta inutilizzabile.
  3. Non scrivere il PIN delle carte, ed in ogni caso mai conservarlo vicino alla carta.
  4. Quando si prelevano contanti, è opportuno accertarsi che non vi siano anomalie sugli sportelli o sguardi indiscreti, per evitare la clonazione della carta: può essere una buona abitudine quella di usare l’altra mano per nascondere il codice digitato.
  5. Per conoscere lo sportello bancomat funzionante più vicino, è disponibile il numero verde 800-002266 di Faro.
  6. La carta di credito deve essere sempre firmata sul retro: questo limita la possibilità di falsificazione della firma in caso di utilizzo non autorizzato
  7. Non perdere mai di vista la carta al momento dei pagamenti, e firmare la ricevuta solo dopo aver controllato l’importo.
  8. Conservare le ricevute di pagamento e controllare l’estratto conto per poter rilevare in tempi brevi eventuali spese non autorizzate (che eventualmente vanno segnalate subito alla propria banca).
  9. Tenere a portata di mano il numero verde da utilizzare per bloccare la carta in caso di smarrimento o furto.
  10. Nel caso di pagamenti online, è importante assicurarsi che il sito offra una connessione protetta.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: ABI
Tags:
Leggi tutto >>

BCC e Legambiente rinnovano la convenzione quadro per la diffusione di energie rinnovabili

5 agosto 2010, 8:15

Federcasse (l’associazione che rappresenta le Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali italiane) e Legambiente hanno rinnovato anche per il triennio 2010-2013 la “convenzione quadro” nata con lo scopo di promuovere l’impiego di fonti di energia rinnovabile, grazie alla concessione di finanziamenti a tasso agevolato. Come avvenuto per la precedente convenzione, adesso verranno realizzati degli accordi a livello regionale tra le singole Federazioni territoriali delle BCC e Legambiente (che si occuperà dell’istruttoria tecnica delle domande di finanziamento).

I finanziamenti possono essere chiesti da privati, imprese ed enti pubblici che vogliono di migliorare l’efficienza energetica nei propri locali o di diventare produttori di energia pulita.

La nuova Convenzione contiene alcune novità: si ampliano gli interventi finanziabili, che vengono divisi in “linee di prodotti”: Fonti Rinnovabili ed Efficienza; Casa Ecologica; Risparmio Idrico; Mobilità Sostenibile.

Il Presidente di Federcasse Alessandro Azzi ha commentato: “I lusinghieri risultati maturati in tre anni di collaborazione con Legambienteci confermano nella bontà di questo progetto. E ci dicono che è possibile, anche attraverso piccoli interventi, raggiungere obiettivi di grande portata contribuendo a diminuire sensibilmente le emissioni inquinanti e favorendo, al tempo stesso, lo sviluppo della green economy”.

Leggi il comunicato stampa

VOTA E CONDIVIDI QUESTO POST: vota su Wikio vota su OKNotizie condividi su Segnalo vota su Diggita vota su Fai Informazione Facebook del.icio.us Digg Google Yahoo Buzz
Categorie: Banche di Credito Cooperativo
Tags:, , ,
Leggi tutto >>
Pagina 1 di 212
/div